Cerca

Tragedia

Nigeria, uccisi gli ostaggi stranieri
Tra le vittime anche un italiano

La rivendicazione arriva dal gruppo terroristico Ansaru legato ad Al Qaeda: "Li abbiamo uccisi perchè le forze britanniche e quelle nigeriane hanno ucciso dei musulmani"

Nigeria, uccisi gli ostaggi stranieri
Tra le vittime anche un italiano
Ansaru, il gruppo estremista nato da una costola di Boko Haram, ha annunciato sul proprio sito web l'uccisione dei sette ostaggi di religione cristiana rapiti il 18 febbraio nel nord della Nigeria. Tra loro, c'è anche un italiano. Lo riferiscono alcuni media e blog nigeriani. Nella rivendicazione Ansaru sostiene di aver ucciso i sette ostaggi a seguito di un tentativo di blitz delle forze nigeriane e britanniche. L'italiano ucciso è Silvano Trevisan.  È quanto scrive sul suo sito il gruppo estremista islamico responsabile del rapimento, Ansaru, spiegando di avere ucciso i sette cristiani perché le forze di Nigeria e Regno Unito avrebbero ucciso dei musulmani nel tentativo di liberare gli ostaggi. Il portavoce dell'esercito nigeriano, il colonnello Mohammed Yerima ha smentito qualunque operazione militare condotta da Regno Unito e Nigeria. I sette ostaggi erano lavoratori che provenivano da Libano, Regno Unito, Grecia, Italia e Filippine ed erano tutti dipendenti della ditta di costruzioni libanese Setraco.
Ansaru è una fazione della rete estremista islamica nigeriana Boko Haram. 
    

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcello Sanna

    07 Luglio 2013 - 10:10

    Abbiamo Papi che se li portano ad Assisi, altri che baciano il corANO, altri che li benedicono e domani ci sarà quello che li va a trovare a Lampedusa e magari si trascinerà dietro anche Andrea Riccardi, la Boldrini e pure i capetti di Migrantes. Abbiamo uno Stato che elargisce ai babbuini islamici oltre 3 MILIARDI ALL'ANNO e fa morire di fame e debiti 12 milioni di cittadini Italiani. COSA VI ASPETTATE DI PIU' ?

    Report

    Rispondi

  • raucher

    10 Marzo 2013 - 19:07

    energetiche altrui. Chi scrive questo va in giro a piedi , si scalda col camino e si lava con l'acqua fredda?L'energia la paghiamo cara , non la rubiamo. Non è colpa nostra se i governanti dei paesi produttori intascano le royalties e affamano la popolazione.In realtà , ovunque ci siano islamici nel mondo , lì ci sono morti .Allah il misericordioso.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    10 Marzo 2013 - 18:06

    Perchè dobbiamo subire questo stato di cose. Cacciare tutti i nigeriani e le loro puttane dall'Italia. Gente infetta dalla pelle puzxzolente, portatrice di malattie. Basta subire i sorprusi di tutti i musulmani che si fingono buoni ma hanno l'odio e al qaeda nel cuore. Non esistono musulmani buoni.

    Report

    Rispondi

  • mab

    09 Marzo 2013 - 19:07

    Prostitute,papponi,spacciatori NIGERIANI che non hanno lavoro, contratto affitto eccc....... E poi si meravigliano se il sentimento di razzismo si fà sempre più vivo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog