Cerca

Le elezioni americane

Putin scende in campo per Trump

Putin scende in campo per Trump

Donald Trump "si comporta in modo stravagante, è chiaro, lo vedo, ma credo ci sia una ragione per questo", "ha scelto un metodo per entrare nei cuori degli elettori". Vladimir Putin parla delle elezioni americane e si riferisce al candidato repubblicano. Ma occhio a parlare di condizionamenti di Mosca sul voto a stelle e strisce. Mosca non sta tentando di influenzare le elezioni presidenziali americane, nonostante la campagna elettorale sia stata caratterizzata da isteria sull'argomento, ha dichiarato il presidente russo. Il governo statunitense - in particolare la candidata democratica Hillary Clinton, ha formalmente accusato Mosca di una campagna di attacchi informatici contro organizzazioni del partito democratico, e la Clinton in persona, durante l'ultimo scontro in tv, ha accusato Trump di essere un "burattino" di Putin.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Welschtirol

    Welschtirol

    09 Novembre 2016 - 12:12

    Sventolare sempre lo spauracchio russo non sempre porta bene. Hillary è la rappresentazione dell'alta finanza americana e della plebe non importa niente. Le votazione hanno dato i risultati.

    Report

    Rispondi

  • akapana

    akapana

    29 Ottobre 2016 - 01:01

    Hillary la marpiona ha usato lo spauracchio del "comunista" Putin rispolverando l'obsoleto maccartismo anticomunista inventato da McCarthy negli anni '40 - '50 del secolo scorso. Scelta stolta in quanto il comunismo è sicuramente morto in Russia tranne che in Italia mantenuto in vita da falsi democratici.

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    27 Ottobre 2016 - 20:08

    Mi viene da ridere quando leggo le varie tesi pro Clinton o pro Trump fatte da giornalisti e politici italiani, vogliono far crederci che uno dei due se sarà eletto farà comodo all'Italia, pur sapendo che chi sarà eletto farà solo e solamente gli interessi degli USA e se per raggiungere questi obbiettivi, c'è da affossare qualche Stato "amico", chiunque esso sia il prescelto non esiterà un'attimo!

    Report

    Rispondi

blog