Cerca

Parla il segretario Jens Stoltenberg

La Nato avverte: "La Russia vuole spartire l'Europa tra grandi potenze"

La Nato avverte: "La Russia vuole spartire l'Europa tra grandi potenze"

Grandi capacità militari, anche nucleari. E l'uso della forza indiscriminato nei Paesi vicini, come la Georgia o la Crimea, o considerati nella propria sfera di influenza, come la Siria. L'intervista a Jens Stoltenberg ospitata dal Corriere della Sera è da far rizzare i capelli in testa. Il segretario generale della Nato spiega che le modalità d'azione della Russia sono quelle di un Paese che "sta cercando di stabilire sfere di influenza basate su un vecchio modo d'intendere come dovrebbe essere l'Europa. Su una idea di grandi potenze che si spartiscono il continente. E non è l'Europa per la quale stiamo lavorando". Stoltenberg, poi, torna sull'invio di soldati nei Paesi baltici, che riguarderà anche militari italiani: "Noi abbiamo un mandato di deterrenza: siamo lì per difendere tutti gli alleati e un attacco contro un alleato farebbe scattare una risposta di tutti gli alleati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jackie

    jackie

    05 Novembre 2016 - 17:05

    Gli americoidi insieme ai turchi hanno scatenato la guerra civile in Siria e sono corresponsabili della morte di 400.000 cittadini siriani. Questi guerrafondai vanno processati per crimini contro l'umanita'.

    Report

    Rispondi

  • mlgponte

    05 Novembre 2016 - 16:04

    La Nato (leggi USA) non sarà contenta fino a quando farà scoppiare la Terza Guerra Mondiale.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    05 Novembre 2016 - 14:02

    Onu e Nato sono due organismi che meritano di essere chiusi per vagabondaggio !!!!!

    Report

    Rispondi

  • primus

    05 Novembre 2016 - 13:01

    Ma bene, fosse vero, meglio i russi e meglio Puttin che quella feccia d'oltre oceano

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog