Cerca

Problemi da Europa

Ue, un milione di mail di protesta contro la mozione dei socialisti "Niente più porno". Tutto bloccato

Un milione di email di protesta giunte in quattro giorni contro la proposta della deputata socialista Tamara Liotard: "Bandire ogni forma di pornografia dai media degli Stati membri"

Ue, un milione di mail di protesta contro la mozione dei socialisti "Niente più porno". Tutto bloccato

Quando si dice che all'uomo può essere tolto tutto ma non il calcio si commette un tremendo errore. La passione calcistica europea non si discute ma provate a togliere al genere umano (maschile) il porno e allora si, che si scatenerà un putiferio. La bomba lanciata dall'eurodeputata socialista Tamara Liotard, da Strasburgo, ha scaldato gli animi tanto da scatenare una vera e propria rivolta web. Insomma: adesso ci tolgono pure il divertimento, avrà pensato qualcuno. La proposta: "Bandire ogni forma di pornografia dai media degli Stati membri" è giunta come una doccia fredda non richiesta. Come se già non avessimo abbastanza problemi. Inizialmente la mozione, avanzata da Bruxellles, all'interno di un ipotetico disegno di legge più ampio, per "eliminare gli stereotipi di genere nella Ue" era parsa testualmente poco comprensibile quindi non subito contestata.

Con l'eliminazione degli stereotipi di genere in Ue, la deputata Liotard, richiedeva agli stati membri di "fare ogni sforzo per eliminare la discriminazione delle donne  dalla pubblicità" chiedendo inoltre "il bando di ogni forma di pornografia dai media". Il proposito dei legislatori era quello di impedire la pubblicità degradante nei confronti del gentil sesso ospitata spesso sulle piattaforme mediatiche. Ed è qui che i tumulti si sono fatti più feroci: la mozione non chiariva se il web fosse compreso all'interno dell'universo media. Complice della diffusione virale della notizia anche il Partito dei Pirati, la formazione svedese che ha rappresentanti anche nell'assemblea di Strasburgo, che combatte per l'autonomia della "rete" e dei suoi contenuti. Angosciati dalla sparizione dei contenuti a luci rosse o come alcuni sostengono, dalla messa in discussione della libertà di diffusione di contenuti in rete, centinaia di migliaia di persone hanno intasato l'indirizzo email della Liotard e dei suoi colleghi parlamentari con lettere di disapprovazione. I dati parlano chiaro, la gente al porno ci tiene (e parecchio anche): oltre un milione di proteste giunte in soli quattro giorni.

Il Parlamento europeo ha dovuto prendere misure preventive di "filtraggio" delle caselle di posta degli eurodeputati ma soprattutto ha compiuto un rapido dietrofront, annullando la votazione della risoluzione-Liotard in programma domani, ammettendo confidenzialmente di aver scelto parole "poco felici e troppo generiche per la sua risoluzione". La reazione da parte dei cittadini è sembrata esagerata soprattutto perchè l'eventuale "si" alla mozione "anti-porno" non sarebbe comunque risultato vincolante per nessun Paese europeo: niente vincoli legislativi semplicemente "un invito a".  La Liotard però, o almeno i suoi colleghi, avrebbe dovuto saperlo: se sulla rivalità calcistica si può anche scherzare non c'è niente, ma proprio niente, che il popolo prenda più seriamente del sesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • plaunad

    11 Marzo 2013 - 18:06

    La rivolta dei pipparoli.....

    Report

    Rispondi

  • LuchinodiZaz

    11 Marzo 2013 - 17:05

    Tamara Liotard...Un cagatoire neerlandese rosso(e verde!),bacchettone,puritano e antisessuale!W la Libertà sessuale!Libertà sessuale per sempre!

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    11 Marzo 2013 - 16:04

    Subito ribattezzata Tamarra.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    11 Marzo 2013 - 16:04

    Che questa bacchettona andasse al diavolo. Il gioco ed il sesso sono argomenti che possono risollevare le sorti di una nazione... e non solo quello. Riaprire le case chiuse con il controllo dello stato, garantirebbe un notevole introito eliminando molta delinquenza e lo sconcio dalle strade. Siccome siamo una banda di cretini questo non avverrà mai.

    Report

    Rispondi

blog