Cerca

Euro-follie

"Con Trump perderemo due anni": la frase vergognosa di Juncker

"Con Trump perderemo due anni": la frase vergognosa di Juncker

"Con Trump perderemo due anni, il tempo che faccia il giro del mondo che non conosce". Le parole del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker gettano ombre inquietanti sul futuro rapporto tra Washington e Bruxelles. "Gli americani in generale non hanno attenzione verso l'Europa - ha continuato Juncker -. Riguardo a Trump, credo di capire che lui pensi davvero che il Belgio sia un villaggio da qualche parte nel nostro continente... In breve, dovremo mostrargli e spiegare cos'è l'Europa".

Un atteggiamento di snobismo e superiorità morale che rischia di costare caro ai vertici europei, incapaci fin qui di dialogare alla pari con i leader americani. "Penso che non sia certo Juncker a dover spiegare a Trump le cose del mondo, semmai il contrario - è il commento del leghista Lorenzo Fontana, europarlamentare e vicesegretario del Carroccio -. Ricordo a Juncker che non è stato eletto da nessuno, a differenza di Trump. L'allergia alla democrazia di questa Europa ancora una
volta emerge con prepotenza". Dello stesso tenore le parole di Raffaele Fitto, leader dei Conservatori e Riformisti. "Che dei politici non eletti da nessuno, i cui nomi non sono stati stampati su alcuna scheda elettorale per accedere alle
funzioni che attualmente esercitano, e su cui gli elettori europei non hanno alcun diretto potere di controllo e di giudizio, esprimano preoccupazioni per il voto democraticamente eletto dai cittadini americani, dà la misura di come l'establishment
europeo viva letteralmente in un altro mondo. Juncker è ormai l'emblema di chi sta affossando il sogno europeo. Spiace dirlo, ma da figure di questo tipo nasce la crisi drammatica, sempre più difficile da rovesciare, di questa Ue".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FASTTECH

    14 Novembre 2016 - 16:04

    Si vergogni, proprio lui che sta rovinando L'Europa, osa fare certe affermazioni. ma cosa aspettiamo a mandarlo a casa, tutti i nostri parlamentari europei e non solo dovrebbero abbandonare l'aula quando entra lui

    Report

    Rispondi

  • vittorioulisse

    12 Novembre 2016 - 12:12

    Bravo lui che, da primo ministro, ha permesso che il suo paese accogliesse e nascondesse soldi da qualunque provenienza!!

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    11 Novembre 2016 - 20:08

    Certo con Obama ne abbiamo persi 10, l'embargo contro la Russia grida ancora vendetta e tu ed i tuoi complici ne siete responsabili!!!!!!!!!! Un giorno i veri italiani ti chiederanno conto delle tue malefatte!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    11 Novembre 2016 - 19:07

    Con un cretino simile che ha creato un paradiso fiscale in Lussemburgo, abbiamo perso dei lustri.

    Report

    Rispondi

blog