Cerca

Bomba sugli equilibri internazionali

Il politologo russo: "Putin è malato e si ritirerà dalla politica"

Il politologo russo: "Putin è malato e si ritirerà dalla politica"

Una voce che se trovasse conferma sarebbe una vera e propria bomba per gli equilibri geopolitici mondiali. Roba che a confronto l'elezione di Trump alla presidenza degli Stati Uniti sarebbe una bazzecola. Vladimir Putin, il presidente russo al potere a Mosca da una ventina d'anni, starebbe pensando di lasciare la sua carica in seguito a problemi di salute e per le preoccupazioni relative alle relazioni tra il suo Paese e l'Occidente.

A sostenerlo, ripreso dal daily Mail, è il politologo e storico russo Valery Solovei, preside dell'Istituto statale moscovita di Affari Esteri. In un articolo apparso sul sito Moskovski Kosmolets e cancellato tre ore dopo la sua pubblicazione, Solovei spiega che le sue previsioni si avvereranno a dicembre e che nel 2017 in Russia si terranno elezioni presidenziali anticipate, alle quali Putin però non si ricandiderebbe.

Nell'articolo, l'uomo che in passato ha lavorato per l'Accademia russa delle scienze, per la Fondazione Gorbaciov e per la London School of Economics, fa anche i nomi dei papabili successori dello Zar Vladimir: l'attuale premier Dmitri Medvedev, che ha già ricoperto la carica di presidente della Federazione Russa tra il 2008 e il 2012, e Alexei Diumin, ex guardia del corpo di Putin e già viceministro della Difesa e attuale governatore dell'Oblast (regione) di Tula. Nè Solovei nè l'articolo pubblicato su Moskovsi Kosmolets specificano di quale malattia soffra Putin.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frarossi84

    13 Novembre 2016 - 15:03

    Il primo russo intelligente e che mi piace.Spero che non sia vero,gpà molto tempo fa avevamo detto questo ma Putin è sempre qui più deiso che mai.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    13 Novembre 2016 - 15:03

    Per fortuna, con buona pace dei coglioni sinistorsi di casa nostra, "morte desiderata sta cent'anni per la casa".

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    13 Novembre 2016 - 13:01

    Speriamo di no.

    Report

    Rispondi

  • marino43

    13 Novembre 2016 - 12:12

    Nn sperateci.. l'erba cattiva non muore mai! Guardate Berlusconi....lo stanno già imbalsamando pur di non farlo apparire quello che è....un vecchio! Abbiate fede...il tempo è a nostro favore.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog