Cerca

La manovra 2017

Passa il bilancio Ue senza voto italiano. Prima le urla, poi la puzza di inciucio

Passa il bilancio Ue senza voto italiano. Prima le urla, poi la puzza di inciucio

Nelle prime ore del mattino, il Consiglio e il Parlamento Europeo hanno raggiunto l’accordo sul bilancio 2017 dell’Unione Europea, un bilancio che "riflette fortemente le principali priorità politiche dell’Ue", annuncia il Consiglio. Per la prima volta, l'Italia ha deciso di astenersi, dopo le diverse minacce di veto da parte di Matteo Renzi nei giorni scorsi. Gli impegni totali ammontano a 157,88 mld di euro, i pagamenti a 134,49 mld. Per il segretario di Stato alle Finanze slovacco, Ivan Lesay, "la forza del bilancio 2017 sta nella sua focalizzazione sulle misure prioritarie, come affrontare le migrazioni e le sue cause profonde, e incoraggiare gli investimenti come mezzo per stimolare la crescita e creare posti di lavoro".  I 5,91 mld di impegni concordati per affrontare la crisi delle migrazioni e rafforzare la sicurezza, nota il Consiglio, sono in aumento dell’11,3% rispetto al 2016. Soldi che saranno utilizzati "per aiutare gli Stati membri nel reinsediamento dei rifugiati, a creare centri di accoglienza, a supportare le misure volte all’integrazione e per i rimpatri di chi non ha diritto di restare. Verranno anche utilizzati per aumentare la protezione delle frontiere, prevenire i reati, contrastare l’attività terroristica e proteggere le infrastrutture cruciali". Il bilancio 2017 dovrebbe essere formalmente adottato dal Consiglio il 29 novembre e dal Parlamento Europeo il primo dicembre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    17 Novembre 2016 - 17:05

    Questo tanto per far capire alla scimmia urlatrice del nostro PDC quanto conta e quanta paura gli ha messo!!! brbrrrrrbrbrbrrr tremiamo ... che paura di spavento!!!! pppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr tutta l'europa con le lacrime dal ridere e in coro, verso il Pifferaio fiorentino!! e ovviamente tutti noi.

    Report

    Rispondi

  • claudia42

    17 Novembre 2016 - 16:04

    Ma Renzi non ci ha raccontato che l'Italia avrebbe messo il veto se l'Europa non avesse risposto alle esigenze italiane. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Il fenomeno proprio deve averlo nel DNA il fatto di dire una cosa e poi farne un'altra. Ma va un po' a scopare il mare!

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    17 Novembre 2016 - 14:02

    Praticamente tutto come prima. Ci sobbarchiamo tutti i migranti che sbarcano, li manteniamo (l'Europa stanzia 6 miliardi in totale per tutti gli stati membri, contro i 4,2 miliardi che noi andremo a spendere da soli per l'immigrazione nel 2017).

    Report

    Rispondi

  • qwerty1995

    17 Novembre 2016 - 13:01

    Come volevasi dimostrare: la sceneggiata di Renzi dell'altro ieri "poniamo il veto al bilancio UE" è stata solo uno spot elettorale. Svanita nell'aria nel giro di 48 ore.

    Report

    Rispondi

blog