Cerca

Germania verso le elezioni

Angela Merkel si ricandida: cerchiamo unità e compromessi

Angela Merkel si ricandida: cerchiamo unità e compromessi

I "tempi difficili e incerti" che si stanno vivendo sia a livello nazionale che internazionale, citando questo proposito sia l'elezione di Donald Trump negli Stati Uniti, sia il Sì alla Brexit, sia le politiche aggressive di Vladimir Putin, preoccupano Angela Merkel che ora, dopo la decisione di candidarsi per il quarto mandato alle elezioni di settembre 2017, dichiara di voler "lavorare per l'unità nel nostro Paese" e di "spingere per i valori di democrazia, libertà e rispetto delle persone indipendentemente dalla razza e dal sesso". Quel che succede oggi nel mondo "è grottesco e assurdo e nessuna persona da sola può farcela ad affrontarlo", quindi bisogna cercare "unità e compromessi" e per questo serviranno unità interna in una Germania ormai "polarizzata" o "unità nell'Ue".

La Cancelliera annuncia che sarà "la campagna elettorale più difficile" degli ultimi anni, prevedendo che il suo partito sarà attaccato da diverse parti. "Saremo attaccati dalla destra come non mai", afferma in allusione al populismo di destra, in particolare quello del partito xenofobo Alternativa per la Germania (AfD).  A dare filo da torcere alla Cancelliera, nell'ultimo anno, sono state le critiche per la gestione della crisi dei rifugiati. La sua "politica delle porte aperte", in base alla quale l'anno scorso ha aperto i confini della Germania a circa 900mila migranti (soprattutto provenienti da zone di guerra in Medioriente, e Siria in particolare), è stata attaccata sia dal partito xenofobo AfD, sia dalla Csu, cioè l'alleato bavarese della Cdu. E le critiche si sono acuite dopo la serie di attacchi di quest'estate compiuti da richiedenti asilo (in particolare il 18 luglio l'attacco su un treno a Würzburg a colpi di ascia e il 24 luglio l'attacco kamikaze di 27enne siriano nel centro di Ansbach durante un festival musicale).

Cavalcando queste paure degli elettori, il partito anti-immigrati AfD è riuscito ad aumentare i propri consensi, ottenendo ottimi risultati nelle ultime elezioni regionali, il 4 settembre in Meclemburgo-Pomerania e il 18 settembre nello Stato di Berlino. Date che hanno segnato invece delle batoste per merkel, la quale dopo la sconfitta di Berlino ha dichiarato a sorpresa che, sulla crisi dei migranti, se potesse riporterebbe indietro l'orologio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    22 Novembre 2016 - 08:08

    Non occorre aspettare il 2017. Questa disgraziata l'Europa l'ha gia' distrutta in tutti questi anni.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    21 Novembre 2016 - 17:05

    Perchè, l'euorpa adesso è intera e unità?

    Report

    Rispondi

  • dom67

    21 Novembre 2016 - 14:02

    Xenofoba e' un termine che si addice alla merckel che discrimina tutti i cittadini tedeschi ed europei

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    21 Novembre 2016 - 09:09

    ma tu vulive ‘a pizza ‘a pizza, ‘a pizza cu ‘a pummarola ‘ncoppa ‘a pizza e niente cchiù ma sciur SMEmo degli 180. 000.000 di nuovi poveri, migliaia di suicidi e annegati che Lei, Obama-Hillaryetta, Hollande e Napolitano-Monti-Letta-Renzi avete sulla coscienza e per il Cimitero MED-BOLDRINI: poi iangete i 19 bambini di Aleppo e circa 7000 spariti nel nulla dell'immigrazione?

    Report

    Rispondi

blog