Cerca

Torna il terrore

Francia, paura in un ritiro per monaci. Uccisa una donna, salvi 59 ostaggi: è caccia all'uomo

Francia, paura in un ritiro per monaci. Uccisa una donna, almeno 70 ostaggi

È di un morto il bilancio dell'irruzione di un uomo incappucciato e armato con un fucile da caccia e un coltello in un pensionato per monaci in Francia, a Monferrier sur Lez, vicino Montpellier. Secondo quanto riferisce ladauphine.com la prefettura ha confermato la morte di una donna. L'uomo ha preso in ostaggio 60 persone, cinquanta monaci in pensione, molti dei quali sono stati missionari in Africa, sei religiose e quattro laici. La polizia ha escluso che si tratti di un attentato terroristico.

Dopo poco più di due ore, la prima squadra delle teste di cuoio è intervenuta riuscendo a mettere in sicurezza un primo gruppo di 16 persone. Una volta dentro la struttura, gli agenti hanno ritrovato il corpo della donna senza vita, stesa per terra imbavagliata. Sul suo corpo sono stati trovate tre coltellate. Poco dopo mezzanotte, tutte le 59 persone presenti nella casa sono state messe in salvo sono state 59, secondo Le Figaro.

L'edificio è circondato da una dozzina di veicoli della polizia e dei vigili del fuoco, oltre a diverse ambulanze. Gli agenti delle forza speciali hanno perlustrato tutti i piani della struttura, compresi gli scantinati, ma non hanno ancora ritrovato l'attentatore. Le ricerche si sono allargate alle strade circostanti, mentre la polizia locale sta raccogliendo le testimonianze dei monaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog