Cerca

Il giallo di Bahia

Brasile, italiana uccisa: ha confessato il vicino di casa

Brasile, italiana uccisa: ha confessato il vicino di casa

"Volevo baciarla, lei ha rifiutato e così l'ho ammazzata". Ha confessato l'uomo arrestato in Brasile con l'accusa di aver ucciso Pamela Canzonieri, l'italiana 39enne che lavorava sull'isola di Morro di San Paolo, nello stato di Bahia, trovata morta strangolata nella sua abitazione il 17 novembre scorso. Lo riferisce la stampa brasiliana, che cita il ministero per la Sicurezza pubblica, secondo cui Antonio Patricio dos Santos, noto come Fabricio, avrebbe ucciso la donna sotto l'effetto di cocaina e di non ricordare molto di quanto accaduto. L'uomo aveva già precedenti collegati alla droga.


Le indagini della Polizia Civile di Salvador de Bahia che ha competenza anche sulle unità di polizia dei territori interni e quindi Valença e Morro de São Paulo, si sono indirizzate da subito sulla vita privata e sugli avventori del locale dove lavorava Pamela. Con il contributo dell’ Ufficiale di collegamento Italiano dello SCIP - Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della
Criminalpol di stanza a Rio de Janeiro, che ha partecipato a tutte le attività, si è ristretto velocemente il campo, e già ieri era stato arrestato Fabricio, vicino di casa della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bozzicolonna

    26 Novembre 2016 - 14:02

    poveraccia e pace all'anima sua..dopo di che vorrei proprio sapere cosa ha fatto e fa sto SCIP!!! ma quanti cazzo di mangiapane a tradimento pago?????

    Report

    Rispondi

blog