Cerca

Empasse diplomatica

Ancora un ultimatum dall'India
"Entro domani rivogliamo i marò"

Secondo il ministro della giustizia indiana l'unico modo per evitare l'atto di oltraggio alla Corte è che l'Italia restituisca i due soldati sotto processo

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

 

Un ultimo appello per risolvere l'empasse diplomatica nella quale si trovano Italia e India è arrivato dal ministro di Giustizia indiano Ashwani Kumar. La soluazione dell'ultimo minuto, per evitare atti di oltraggio alla Corte Suprema di New Delhi, sarebbe che i due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, tornassero indietro entro domani. "I due militari possono ancora tornare in India entro il 22 marzo e, se accade, questa spiacevole situazione potrà essere sanata", ha detto Kumar al quotidiano indiano The Telegraph

Quanto alla questione dell’immunità di cui godono i diplomatici, il ministro ha aggiunto che non sussiste alcun problema con l’Italia perchè la Corte Suprema indiana sa ben districarsi tra le leggi nazioni ed internazionali: "Guardate -ha osservato- la questione è 'sub judice' del più alto tribunale del Paese; e tutte le autorità indiane sono tenute a conformarsi alle direttive della Corte Suprema. La violazione dell’impegno assunto dinanzi alla Corte Suprema è una situazione senza precedenti. Si deve presumere che la Corte Suprema conosca meglio di chiunque altro la questione dell’immunità diplomatica e gli obblighi del diritto internazionale. Dopo essersi sottoposto alla giurisdizione del più alto tribunale indiano, ci si attendeva che il governo italiano, coerente con la necessità di mantenere relazioni armoniose tra i due Paesi, onorasse le direttive della Corte". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    22 Marzo 2013 - 20:08

    Secondo Mè per difenderci dal "senzapallismo" che c'è a Palazzo Chigi dove regna la prostata ingrossata, si deve pensare seriamente all'eventualita' di un Colpo di Stato senza se,e senza ma...altrimenti saremo schiacciati dagli stranieri che ci invadono e comandano !

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    22 Marzo 2013 - 20:08

    L'Italia è debole come un gay che va in carcere e viete picchiato e deriso da tutti...

    Report

    Rispondi

  • cuordileone1

    22 Marzo 2013 - 10:10

    Questi indiani in tutto questo tempo ci hanno preso per i fondelli, la decisione del Ministro Terzi era ben motivata, solo si è dimenticato di coinvolgere il governo, ma questi doveva appoggiare la decisione di Terzi e non farci fare questa figuraccia, solo per matenere i buoni rapporti commerciali, e non credo che questi rapporti commerciali siano anostro favore.

    Report

    Rispondi

  • mauro970

    22 Marzo 2013 - 08:08

    che stanno in Italia.... FUORI DAI COGLIONI! Rimandiamoglieli a casa, questi straccioni zozzi!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog