Cerca

Vampiri

California, la donna che si nutre di sangue umano

Michelle, di professione tatuatrice, non riesce a farne a meno: "Preferisco quello di maiale, è più saporito"

California, la donna che si nutre di sangue umano

Michelle, la vampira della California

Credete che i vampiri siano solo opera di fantasia? Bè, dovrete ricredervi. A Lancaster, in California, vive una vera e propria sanguisuga umana. Si chiama Michelle, 29 anni, e di professione fa la tatuatrice. La sua droga? Il sangue, senza il quale non riesce a vivere. La sua è una vita ai limiti della dipendenza. La mattina, nel caffè, versa una dose di sangue scuro, all'aperitivo nel calice del vino, nelle zuppe o, tocco di stile, nei cocktail. La donna non riesce a fare a meno del sangue umano che beve da circa 10 anni: "Preferisco quello di maiale, è più saporito rispetto al manzo. Il sapore del sangue varia da essere vivente a essere vivente, da umano a umano. Non solo. Dipende anche da che parte del corpo viene estratto". Bella Swan, Twilight, esce dunque dalla fantasia cinematografica e diviene reale. Una vera vampira in carne ed ossa che non solo adora il sangue ma ha anche delle preferenze in quanto a zone di prelievo: "Non mi piace il sangue estratto dal collo, è un cliché, e non deve essere troppo caldo, altrimenti diventa gelatinoso". Michelle è una vera intenditrice e come tale diviene pretenziosa  quando si tratta della "sua" linfa vitale. Ne ha bisogno, non può farne a meno e senza la sua dose giornaliera diventa irritabile e arrabbiata tanto da non riuscire ad uscire di casa: "Ho bisogno del mio sangue".

Michele beve sangue umano, guarda il video

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    23 Marzo 2013 - 19:07

    ....quando la gente si riuniva felice al tepore dei roghi...

    Report

    Rispondi

  • rossodisera

    22 Marzo 2013 - 16:04

    Pare sia stata vista avvicinarsi ad un bancone di un bar e a voce alta chiedere un bicchiere di acqua calda, quando tutti gli avventori l'hanno guardata stupiti lei, tirando fuori un tampax usato dalla borsa, ha detto "Mbe uno non si può fare nemmeno un Tè" Hahahhaaahah hahahah.

    Report

    Rispondi

blog