Cerca

Soldi pubblici

Senza tette vita rovinata
Lo Stato le paga il seno nuovo

I medici hanno riscontrato nella ragazza un grave stress emotivo e hanno autorizzato l'intervento di chirurgia plastica a spese del SSN

Josie Cunningham e le sue nuove tette

Josie Cunningham e le sue nuove tette

 

Essere "piatta" per Josie Cunningham era diventato veramente un problema. Un problema pischico più che estetico. E così il Servizio Sanitario Nazionale inglese ha finanziato un intervento di chirurgia plastica che ha fatto guarire la ventiduenne londinese dello suo stress emotivo certificato dai medici. 

"I medici - ha raccontato Joisie al Sun - hanno detto che non avevano mai visto nulla di simile e mi hanno creduto quando sono scoppiata a piangere e ho detto loro che l'essere piatta stava rovinando la mia vita". "Le mie tette nuove hanno cambiato la mia vita", ha aggiunto la ragazza che adesso cercherà di sfruttare il suo nuovo look per "fare servizi fotografici in topless e costume da bagno e diventare la nuova Katie Price".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emilioq

    27 Marzo 2013 - 07:07

    Peccato che abbiano chiuso i manicomi!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    26 Marzo 2013 - 15:03

    è meglio non averne

    Report

    Rispondi

  • gibuizza

    26 Marzo 2013 - 14:02

    Adesso che la sua vita è rinata e che può avere ottimi contratti di lavoro rimborsi subito lo Stato dei costi per l'intervento.

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    26 Marzo 2013 - 13:01

    Cose da pazzi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog