Cerca

Per i passeggeri over-size

Samoa Air, la compagnia aerea che si fa pagare 'un tanto al chilo'

Più pesi e più paghi. Il responsabile dell'azienda ha spiegato: "E' il modo più equo di viaggiare".

Samoa Air, la compagnia aerea che si fa pagare 'un tanto al chilo'

Un tanto al chilo. Oltre che un ironico modo di dire, da oggi è anche lo slogan di una campagnia aerea Samoana, la Samoa Air. Che ha deciso, secondo quanto riporta il Daily Mail, di far pagare il biglietto aereo ai propri passeggeri in proporzione al loro peso, sempre tenendo conto della lunghezza della tratta. Chris Langton, responsabile della compagnia, ha spiegato ad una radio australiana come questo sia "il modo più equo di viaggiare". Poi ha spiegato: "Le persone hanno sempre viaggiato in base ad un prezzo standard e le compagnie non hanno mai cambiato la loro politica anche nel caso di velivoli piccoli, quando la differenza di peso tra i passeggeri si fa sentire". In effetti, il responsabile della compagnia tutti i torti non ce li ha, se si pensa che circa un terzo della popolazione mondiale è in sovrappeso e che tale percentuale, nel 2030, potrebbe superare il 40%. D'altronde, la Samoa Air non è nemmeno la prima compagnia aerea ad adottare delle politiche, per quanto discutibili, mirate a far pagare un sovraprezzo agli oversize. E già i costruttori di velivoli, come ad esempio la francese Airbus, allestiscono gli aerei con posti 'extra-large', che poi le compagnie fanno pagare con un extra nemmeno tanto esiguo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mamex

    mamex

    03 Aprile 2013 - 07:07

    Vincere la forza di gravità ha un costo notevole. Pertanto più pesi più paghi (solo in aereo con altri mezzi il problema è molto più limitato). Mi dispiace dirlo anche perchè anch'io dovrei pagare qualcosa in più. Ma le cose giuste sono giuste punto e basta!

    Report

    Rispondi

blog