Cerca

Scontro durissimo

Padoan: "Procedura d'infrazione Ue contro l'Italia sarebbe un grosso problema"

6
Padoan: "Procedura d'infrazione Ue contro l'Italia sarebbe un grosso problema"

"Una procedura di infrazione sarebbe un grosso problema per l'Italia, in termini di reputazione che in questo periodo recente ha rafforzato e costruito". Lo sottolinea, lasciando la riunione dell'Ecofin a Bruxelles, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. "Una procedura di infrazione sarebbe una inversione a U rispetto a quanto è stato fatto fino adesso", aggiunge. Quindi non converrebbe? "Mi sembra di essere stato chiaro", conclude. 

Di sicuro, i rapporti con la Commissione Ue (anche dopo le parole del commissario agli Affari economici Moscovici) sono tesi. E con i vertici dell'Unione ancora di più. "Sicuramente molti di noi hanno auspicato che l'Europa prendesse atto del fatto che non si può continuare come se non fosse successo niente - spiega ancora Padoan -. Soprattutto in questo anno, complicato per molti Paesi". "Il terreno di gioco, dopo Brexit e dopo la vittoria di Trump, è cambiato - continua il ministro - e l'Europa deve prendere atto dei suoi successi ma anche delle nuove sfide. Questo è stato il tema che, al di là delle questioni specifiche, abbiamo condiviso in varie discussioni". "Il nuovo contesto è complicato da decifrare, perché da parte degli Usa ci saranno stimoli espansivi, che fanno bene a tutti, ma anche cose molto preoccupanti. Si è discusso parecchio di questo ritorno al protezionismo che, se dovesse prendere piede, sarebbe un danno perché tutti sappiamo che l'integrazione commerciale è una potente fonte di crescita, di cui anche noi siamo beneficiari", conclude il ministro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    29 Gennaio 2017 - 14:02

    No il grosso problema siete stati voi sino ad oggi si VOI! Renzi, Alfano, e Padoan compreso chi vi ha votato e chi li va ancora ad ascoltare, DxxxxxxxxxI!

    Report

    Rispondi

  • mab

    28 Gennaio 2017 - 15:03

    quest'altra ennesima penosa figura di economista pensa già ad aumento accise, cioè l'unica cosa che sono capaci di fare per tenere a galla un'economia ormai condannata.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    28 Gennaio 2017 - 00:12

    Diciamo che la nazieuropa ci ha rotto il cazzo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media