Cerca

Il Times attacca Berlusconi:

è un anziano libertino

Il Times attacca Berlusconi:
Spietato attacco del Times nei confronti di Silvio Berlusconi. «L'aspetto peggiore del comportamento di Berlusconi non è il fatto che sia un buffone sciovinista. E nemmeno che si accompagni con donne di 50 anni più giovani, abusando della sua posizione per offrire loro lavoro come modelle, assistenti personali e anche, suona assurdo, candidate al Parlamento europeo. La cosa più scioccante è l'assoluto disprezzo con il quale tratta gli italiani». Questo l’esordio dell’editoriale del quotidiano londinese, di proprietà del magnate Rupert Murdoch, padrone anche di Sky, dedicato al presidente del Consiglio italiano.  E prosegue: «L'anziano libertino (Lothario sul Times, ndr) può trovare divertente, o anche temerario, fare il playboy, vantandosi delle sue conquiste, umiliare sua moglie o facendo commenti che per molte donne sono grottescamente inappropriati. Non è il primo o il solo il cui comportamento privo di dignità sia inappropriato per la sua carica. Ma quando vengono poste domande legittime su rapporti che toccano lo scandaloso e i quotidiani lo invitano a spiegare associazioni che, nella migliore delle ipotesi, lasciano perplessi, la maschera del clown cade». Berlusconi «invoca la legge per proteggere la sua "privacy", rilascia dichiarazioni elusive e contraddittorie e poi promette melodrammaticamente di dimettersi se verrà scoperto a mentire». L'editoria prosegue ricordando le domande alle quali Berlusconi non ha mai risposto, le foto di Villa Certosa fatte sequestrare e il ministro degli Esteri Frattini che ha puntualizzato che in Italia i rapporti sessuali non consenzienti riguardano solo i minori di 14 anni. Infine il Times ricorda che tutto ciò non è solo una questione interna italiana, ma l'Italia ha la presidenza di turno del G8, è un importante membro della Nato e Berlusconi si è dichiarato amico personale di Putin. Non tarda ad arrivare la risposta di Silvio Berlusconi che ha liquidato l'articolo del Times in poche parole, durante l'intervista a 28 Minuti di Barbara Palombelli su Radio 2: «I giornali stranieri sono in collegamento diretto con quelli della sinistra italiana: sono cose ispirate e insufflate dalla sinistra italiana che spinge per ottenere attenzione alle nostre vicende viste dalla loro parte. La carta dei valori della sinistra è diventata Novella 2000». Il Cavaliere, ormai spazientito dal continuo vociferare sulla sua vita personale, puntualizza «Ho già chiarito tutto: le veline non vero, minorenni assolutamente non vero, Mills assolutamente non vero. Calunnie che si ritorceranno contro chi le ha agitate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agmenquadratus

    05 Gennaio 2010 - 21:09

    PASSATE PAROLA: BOICOTTIAMO SKY!

    Report

    Rispondi

  • luigigiggi1962

    03 Giugno 2009 - 11:11

    ok. chiarimento accettato. buona giornata. luigi

    Report

    Rispondi

  • mayorie

    03 Giugno 2009 - 10:10

    mi chiedo in inghilterra ,francia e spagna ecc codesti gionalisti perche non si inpicciano dei loro casini ,invece di mettere il naso in quesrioni privati del presidente berlusconi

    Report

    Rispondi

  • giovannib

    03 Giugno 2009 - 08:08

    come sempre gli Inglesi hanno timore di un'Italia solidamente governata io non riesco a capire il perché. vista la loro debolezza politica non è colpa nostra se abbiamo un Governo che funziona meglio del loro VIVA l'ITALIA

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog