Cerca

Accuse

Donald Trump accusa Barack Obama: "Ha fatto intercettare i miei telefoni"

Trump, la bomba contro Obama: "Mi faceva controllare, è malato"

Donald Trump è avvelenato. Il suo attacco a chi l'ha preceduto alla Casa Bianca è durissimo. "Ho appena scoperto che Obama mise sotto intercettazione i telefoni della Trump Tower poco prima della vittoria. Nulla è stato trovato, questo è maccartismo". Alle strette per i sospetti della "Russia connection", il presidente Usa si difende attaccando. Lo fa con una serie di messaggi su Twitter.  

"È legale",  si chiede il presidente degli Stati Uniti, "che un presidente in carica faccia intercettazioni sulla corsa presidenziale prima del voto? Su questo già si era pronunciato un tribunale. Toccato di nuovo il fondo". "Scommetto che un bravo avvocato farebbe un'ottima causa sul fatto che il presidente Obama intercettava le mie comunicazioni ad ottobre, proprio prima delle elezioni".

E infine: "Quanto è caduto in basso il presidente Obama per decidere di intercettare i miei telefoni durante il sacro processo elettorale. Questo è il Nixon/Watergate. Cattivo (o malato) ragazzo?". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Runasimi

    Runasimi

    08 Marzo 2017 - 00:12

    L'abbronzato aveva intercettato la Merkel, figurarsi se non intercettava anche il suo nemico numero uno.

    Report

    Rispondi

  • patriziabellini

    05 Marzo 2017 - 21:09

    Obama ha fatto tutto e di più, quindi è possibile. Basti pensare che ha preso un Nobel per la pace mentre ha contribuito alla nascita dell'Isis e all'esplosione del continente africano.

    Report

    Rispondi

blog