Cerca

A 20 giorni dalla visita

Bombe e kamikaze contro Papa Francesco: stragi nelle chiese cristiane in Egitto, decine di morti

0
Bombe e kamikaze contro Papa Francesco: stragi nelle chiese cristiane in Egitto, decine di morti

Due stragi di cristiani nelle chiese copte in Egitto, nella Domenica delle Palme. E un messaggio di sangue per Papa Francesco, che tra 20 giorni sarà in visita nel Paese nordafricano.

I terroristi islamici hanno colpito a Tanta, nella chiesa di Mar Girgis, con una bomba sotto le prime panche: il bilancio parziale parla di oltre 20 morti e 70 feriti. Drammatico anche l'attentato in una chiesa di Alessandria: la tv di Stato riferisce di un kamikaze fuori dall'edificio sacro che si è fatto esplodere provocando, al momento, 6 morti e oltre 30 feriti. Nessuna rivendicazione, ma le modalità fanno pensare al fondamentalismo islamico e al terrorismo di matrice jihadista.

L'annuncio del viaggio di Bergoglio era stato dato lo scorso 18 marzo. "Accogliendo l'invito del Presidente della Repubblica, dei Vescovi della Chiesa Cattolica, di Sua Santità Papa Tawadros II e del Grande Imam della Moschea di Al Azhar, Cheikh Ahmed Mohamed el-Tayyib, Sua Santità il Papa Francesco compirà un Viaggio Apostolico nella Repubblica Araba d'Egitto dal 28 al 29 aprile 2017, visitando la città del Cairo", aveva comunicato il portavoce della Santa Sede, Greg Burke.

Conversando con i giornalisti, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, aveva sottolineato come importante il fatto che Francesco sia invitato in Egitto da quattro diverse istituzioni: il presidente Abdel Fattah al-Sisi, i vescovi cattolici, il patriarca copto Tawadros II e l'Università di Al-Azhar, considerata il più autorevole punto di riferimento dei musulmani sunniti. Una visita in Egitto era stata compiuta anche da Giovanni Paolo II nel 2000. Il Papa polacco andò in quella occasione anche sul Sinai. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media