Cerca

Nella lista dei 10 più ricercati

Germania, arrestata uno delle guardie naziste di Auschwitz

Lo annuncia la procura di Stoccarda, che però sull'identità dell'uomo non si sbilancia. Secondo indiscrezioni, si tratterebbe di Hans Lipschis, la 'Testa di topo' rintracciato qualche settimana fa da una tv tedesca

Germania, arrestata uno delle guardie naziste di Auschwitz

La procura di Stoccarda ha spiccato un ordine d'arresto nei confronti di un 93enne accusato di essere uno di guardiani del campo di contentramento di Auschwitz, il lager polacco dove venne messe in atto la 'soluzione finale' nei confronti degli ebrei. L'accusa è di complicità in omicidio. I magistrati non hanno ancora comunicato ufficialmente l'identità dell'uomo, ma non hanno nemmeno smentito che si possa trattare di Hans Lipschis, al quarto posto nella lista dei dieci criminali nazisti ancora in vita più ricercati dell'Istituto Simon Wiesenthal. Lipschis era stato rintracciato qualche settimana fa da una tv tedesca, rivelando come il criminale nazista viva in Germania da circa 30 anni, dopo che gli Usa lo hanno espulso per aver mentito sul suo passato nazista. Riguardo l'accusa di aver fatto parte delle 'Teste di topo', così venivano chiamati in guardiani dei lager, Lipschis in un intervista ha affermato di averci lavorato solo come cuoco e, con riferimento ai forni crematori e alle camere a gas, di averne solamente sentito parlare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    06 Maggio 2013 - 23:11

    Dai Merkel, fai un po' di pulizie impegnati e non solo a rompere le palle pe ragioni economiche.

    Report

    Rispondi

  • sommesso49

    06 Maggio 2013 - 22:10

    Una notizia sensazionale: catturato un tedesco di 93 che svolgeva le funzioni di cuoco in un carcere che conteneva ebrei durante la 2^ guerra mondiale finita nel 1945. Ben 75 anni or sono! Nel 2013 gli ebrei, fra gli altri, attaccano la Siria con un'azione bellica preventiva. Il potere del popolo ebraico!

    Report

    Rispondi

  • roberto giuseppe sarzi

    06 Maggio 2013 - 18:06

    I crimini nazisti furono orrendi e assolutamente ingiustificabili! Su questo non si discute. Tempo fa mi fu dato l'incarico di tradurre gli incartamenti giudiziali riguardanti i soldati nazisti accusati di crimini durante il '43-'45. Tutta gente di un'età compresa in una media tra gli 86 e quasi novantenni. Mi chiesi che senso avesse andare a scovare nei ricoveri per anziani della Germania questi fantasmi di sè stessi. In compenso la macchina della giustizia italiana si era mobilitata con giudici, traduttori, interpreti, impiegati, cancellieri ecc. con i relativi costi. Penso che, senza voler dimenticare le vittime, ormai queste vicente del nostro trapassato remoto potrebbero e dovrebbero riguardare solo gli storici e non i giudici. Per questi imputati c'è solo l'infallibile giustizia divina! Chiudiamo questa pagina terribile della storia e cerchiamo di trarne tutti gli insegnamenti possibili per il presente!

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    06 Maggio 2013 - 18:06

    si preoccupino dei deliquenti di oggi invece di accanirsi contro "pericolosi" novantenni delinquenti di ieri! Un'azione quella della procura di Stoccarda che definire populista e scema è dir poco! Il binomio Giustizia umana è ormai un ossimoro che, per gravità e squallore, eguaglia una bestemmia!!!

    Report

    Rispondi

blog