Cerca

Protesta contro l'atomo

Condannata la suora black block:
tagliò le reti del sito nucleare

Sorella Megan si era introdotta nell'impianto di Oak Ridge sporcando i muri con vernice e sangue umano

Suor Megan Rice

Suor Megan Rice

Ha tagliato le reti che dell'edificio dove si producono armi nucleari, poi ha spruzzato sangue umano e vernice rossa sui muri. Protagonista di questa azione non è un no global o un black block. E' suor Megan Rice che alla veneranda età di 82 anni ha partecipato, insieme ad altri due attivisti, a un blitz anti-nucleare. Il fatto è successo nel giugno 2012 a Oak Ridge, in Tennessee, e la giustizia statunitense oggi ha emesso la sua sentenza: "colpevole di sabotaggio e danni alla proprietà federale". L'anziana suora cattolica non ha mai negato il suo attivismo. Per lei gli altri due condannati (sono due veterani della guerra del Vietnam) quella era una protesta simbolica. "Ho solo un rimpianto", ha detto sorella Megan mercoledì scorso in aula, "aver atteso 70 anni per fare questa azione". Ora rischia 20 anni di galera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinturicchi

    10 Maggio 2013 - 23:11

    Venti anni mi sembrano troppi . Io sarei per una condanna a diciannove anni , undici mesi e ventisette giorni .

    Report

    Rispondi

  • samuel80

    09 Maggio 2013 - 18:06

    dura lex, sed lex. Proprio come a casa nostra.....!

    Report

    Rispondi

  • giosali

    09 Maggio 2013 - 17:05

    la condanna è sproporzionata al reato... @airbaltic: le femen sono entrate nella chiesa di Notre Dame hanno oltraggiato le persone e il luogo di culto e nessuno gli ha fatto niente

    Report

    Rispondi

  • airbaltic

    09 Maggio 2013 - 12:12

    .. un po di galera gli farebbe bene . Vorrei vedere se entrassero nella sua chiesa con vernice rossa e sangue umano .

    Report

    Rispondi

blog