Cerca

Casa Bianca

Hillary Clinton si candida per il 2020: ha già costituito il suo comitato elettorale

3
Hillary Clinton si candida per il 2020: ha già costituito il suo comitato elettorale

Da noi è una cosa quasi normale, ma negli Stati Uniti è soltanto la terza volta in cui non si sa se la presidenza in corso giungerà a termine. E' quella di Donald Trump, che a meno di sei mesi dall'insediamento alla Casa Bianca si trova a dover parare attacchi su plurimi fronti. La parola "impeachement" già aleggia nell'aria, come quella di "dimissioni", che uno come Donald sicuramente darebbe trovandosi davvero in difficoltà per non dare la soddisfazione ai suoi avversari di cacciarlo dalla presidenza. In passato era capitato durante il secondo mandato di Richard Nixon, quello iniziato nel gennaio del 1973, e nel corso del secondo mandato di Bill Clinton, quello '97-2001.

Ma se il presidente non sta bene, il partito repubblicano avrà nel corso della sua presidenza il tempo per far crescere quei giovani leader che lo hanno sfidato alle primarie e che hanno poi dovuto abbandonare la contesa prima delle presidenziale cedendo il passo al tycoon. Sul fronte democratico, invece, si vede assai poco di nuovo: l'unico nome a oggi "fresco" è quello del 60enne (mica un giovanotto) governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo. Oltre a lui, una concorrente credibile alle presidenziali è sicuramente la ultra-liberal Elizabeth Warren, governatrice del Massacchussets. Poi, solo semi sconosciuti.

Tanto che il nome che già si fa per la contesa democratica che porterà alle presidenziali del 2020 è quello di Hillary Clinton. La quale, come riporta il quotidiano La Stampa, ha parlato apertamente di questa sua ambizione elettorale con "autorevoli protagonisti" della scena politica newyorkese, ed è talmente convinta del fatto suo e della effettiva possibilità di raddrizzare il "torto" subito nel 2016 da aver già dato vita a un Pac, ovvero in comitato che consente di raccogliere fondi e organizzare campagne, chiamato "Onward together", ossia "Avanti insieme", sulla scia dello slogan elettorale "Stronger together".

Insomma, la Clinton sta già scaldando i motori: bisognerà vedere se il Partito democratico deciderà di puntare su un candidato di centro, come è la Clinton, oppure scegliere una strada più liberal appoggiando candidati più di sinistra, che richiamino l'immagine del britannico jeremy Corbin, il laburista che ha azzoppato la premier May alle ultime elezioni nel Regno Unito.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Giumaz

    19 Giugno 2017 - 18:06

    Brutta cosa l'arterio.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    capitanuncino

    19 Giugno 2017 - 18:06

    Ancora?Ma non ha finito di rompere i coglioni?

    Report

    Rispondi

  • steacanessa

    19 Giugno 2017 - 17:05

    È strafatta.

    Report

    Rispondi

media