Cerca

Nuovo attacco nella capitale francese

Parigi, con l'auto imbottita di gas ed esplosivi contro la polizia: morto attentatore islamico

6
Parigi, con l'auto imbottita di gas ed esplosivi contro la polizia: morto attentatore islamico

Ha cercato di combinare l'attacco con l'auto contro i pedoni a quello contro i poliziotti portato da alcuni suoi "colleghi" a Parigi e a Londra. Ma gli è andata male. Un uomo, un 31enne radicalizzato noto ai servizi segreti francesi, questo pomeriggio si è lanciato con la sua auto, nella quale sono stati trovati esplosivi e una bombola di gas, contro un furgoncino della Gendarmerie, la polizia francese. Dopo il forte tamponamento, qualcosa è esploso nell'auto, ma non come voleva l'attentatore. La zona degli Champs Elysees è stata chiusa al traffico e isolata per ore. Il 31enne islamico ma francese di nazionalità (nato ad Argeneteuil in Val d'Oyse, è rimasto gravemente ferito nell'urto ed è morto poco dopo durante il trasporto in ospedale. A bordo dell'auto aveva a anche un kalashnikov. Nessuno dei poliziotti che occupavano il furgoncino è rimasto anche solo ferito.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Nicocap

    20 Giugno 2017 - 07:07

    I terroristi islamici, oltre che criminali e bastardi, sono anche deficienti. Rimanendo buoni e tranquilli,in pochi anni avranno il potere in occidente senza saltare in aria in nome di Allah. Ma forse aspirano al paradiso con le cinquanta vergini...

    Report

    Rispondi

  • patriziabellini

    19 Giugno 2017 - 23:11

    Noto ai servizi segreti? Ma aspettano sempre che compiano qualche strage prima di fermarli?

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    19 Giugno 2017 - 21:09

    lui non è un bastardo, è un coerente con la sua religione, tuttalpiù si potrebbe dire un oriundo. i BASTARDI sono quelli che li fanno venire qui, i PD oti e i fanatici creduloni che riempiono le chiese alla merce del bergoglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media