Cerca

Desiderio irrefrenabile

L'avvocatessa inglese: "Ho fatto sesso ogni giorno, con 370 uomini. Ora basta"

L'inglese Seyi Kolade, 35 anni, era una "malata di sesso". Ora partecipa a un programma di disintossicazione: "Sono casta, niente rapporti dal 2009"

L'avvocatessa inglese: "Ho fatto sesso ogni giorno, con 370 uomini. Ora basta"

Seyi Kolade, un avvocato 35enne di Londra, confessa di essere stata a letto, nell'arco della sua vita, con ben 370 uomini. La chicca che colpisce? I rapporti sessuali, di coppia o multipli, con fidanzati o sconosciuti, non hanno lasciato "illibato" nemmeno un giorno. La donna, affetta da una dipendenza sessomane che le ha causato fallimenti sia professionali che personali, è riuscita a disintossicarsi grazie alla psicologia.

Gli esordi - Adolescenza non facile per Seye, che, dopo aver perso la verginità a 13 anni e essere rimasta subito incinta, viene aiutata dai servizi sociali per crescere la figlia Sarah, scelta, quella di tenere la bambina, che ha influito su tutta la sua vita. "Mi sentivo terribilmente sola, per tutti quelli intorno a me, la mia condizione di ragazza madre era vista come uno sfregio. Desideravo affetto. Fu allora che cominciai a sostituire la solitudine con il sesso, fu una delle cose più brutte che potessi fare... Sesso anche 4-5 volte al giorno". L'avventura sessomane di Seyi è iniziata quando la donna era ancora una teenager, a diciassette anni. Una partenza in quarta perché la giovane, dopo appena ventiquattro mesi, era già stata a letto con oltre quaranta partner. "La dipendenza dal sesso, molto spesso - racconta - viene associata solo agli uomini. Nulla di più sbagliato; ha distrutto la mia vita per più di tredici anni. Era un ciclo dal quale non riuscivo a scappare".

La sessomania - Quella voglia irrefrenabile di sesso ha creato non pochi problemi alla donna, soprattutto nei rapporti personali. Quando era fidanzata, il suo desiderio era così forte da obbligare il partner a farlo addirittura 4-5 volte... e tutti i giorni. Arrivata a un certo punto del rapporto, accortasi che il suo fidanzato non era più in grado di soddisfare le sue voglie, ha iniziato a precorrere la via del tradimento: "Ho tradito per mesi, poi sono rimasta di nuovo incinta. Ho abortito senza dire nulla al mio ragazzo perché non sapevo se potesse essere suo o meno e a quel punto ci lasciammo. Tra i 22 e i 30 anni la mia vita è stata un’inferno e la dipendenza ha preso il sopravvento. Ho fatto sesso con sconosciuti, ho avuto anche rapporti multipli, in totale avrò avuto 370 uomini. Poi ho detto basta. Mi sono fatta aiutare e ho seguito i consigli di uno psicologo. Ora sono fiera di me stessa: dal 2009 non ho avuto più rapporti sessuali. Ricomincerò soltanto quando sarò convinta di donarmi all’uomo della mia vita. La castità mi ha fatto rinascere".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • testin della cazzetta

    28 Giugno 2013 - 19:07

    ...povero piccolo provincialotto ignorante e razzista, sei mai uscito dal tuo paesello? Eh, sfigato? La protagonista dell' articolo è nata nel Regno Unito ed è inglese. Tu ci sei mai stato a Londra? Eh mentecatto? Chi non ha niente a che fare con i popoli europei siete voi topi razzisti.

    Report

    Rispondi

  • darkstar

    25 Giugno 2013 - 12:12

    .. che ha 68 fratelli Questi sono i nuovi cittadini "europei". Questa gente non ha niente a che fare con i popoli europei e personaggi come questa conferma il fatto.

    Report

    Rispondi

  • pinco

    24 Giugno 2013 - 22:10

    ..........per Berlusconi!

    Report

    Rispondi

blog