Cerca

veleno crucco

Germania, pubblicità su Berlusconi:
"Meglio 7 anni in galera, o un giorno insieme su una cabrio?"

La pubblicità in Germania: "4,5 milioni di euro per finire in gattabuia, 143 euro per sfrecciare sull'auto". A casa della Merkel si divertono così

Germania, pubblicità su Berlusconi:
"Meglio 7 anni in galera, o un giorno insieme su una cabrio?"

Che i tedeschi e la Merkel non amassero Silvio Berlusconi è storia nota. Ma che il Cav diventasse testimonial per una pubblicità crucca, questa è un'assoluta novità. Da Berlino probabilmente hanno accolto con gioia la condanna di Berlusconi a sette anni e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici per il caso Ruby. La notizia è stata accolta con tanta allegria che l'ex premier è fnito nei manifesti pubblicitari di un'azienda di autonoleggio tedesca.

Lo slogan vergognoso -
Lo slogan è: "Stare da solo in galera per 7 anni pagando 4,5 milioni di Euro? Meglio essere in due ("sedere in due") per un giorno pagando 143 Euro!". Nel manifesto pubbliciatrio appare il Cavaliere con gli occhialoni scuri in versione Padrino, un'auto cabrio, una Mercedes, e il logo di una famosa azienda di autonoleggio tedesca. Il Cav dunque è diventato un mezzo di promozione per le offerte degli autonoleggiatori tedeschi. Il gioco di parole che appare nello slogan non è facilmente intuibile. Soprattutto per quanto riguarda il dato economico: i 4,5 milioni di euro. Le menti diaboliche dei creativi crucchi che hanno allestito la campagna pubblicitaria hanno preso di mira la cifra, che secondo le carte del processo Ruby, Berlusconi avrebbe complessivamente pagato per avere le ragazze a cena a villa San Martino.

I precedenti - Un attacco, quello pubblciitario, che è destinato a scatenare polemiche. Non è la prima volta che il leader del Pdl viene preso di mira dai creativi che ci osservano dall'estero. Già qualche mese fa una casa automobilistica, in India, aveva lanciato una campagna pubblicitaria che in un fumetto, effetto cartoon, ritraeva il Cav alla guida di un'auto e nel bagagliaio alcune ragazze che somigliavano alle olgettine del processo Ruby. Poi è arrivata anche la campagna pubblicitaria di un partito austriaco che proponeva l'immagine di Silvio Berlusconi che si schianta con una Fiat 500 rossa. Sopra di lui una scritta a caratteri cubitali: "Nessuna situazione italiana. O partito Popolare o caos". Come a dire: guardate che fine potreste fare se non ci votate. Insomma, il rispetto per le vicende di casa nostra è sempre all'ordine del giorno in Europa. Soprattutto dalle parti della Merkel. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Rockcrawler

    20 Maggio 2014 - 21:09

    Io ho smesso di usare sixt

    Report

    Rispondi

  • albinoalbanofree

    27 Giugno 2013 - 18:06

    Perché esagerare in questo modo? Invece di pensare i tedeschi ad offendere gli italiani e gli italiani viceversa farebbero bene i governanti europei tedeschi , italianmi e francesi a comprendere che sin da quando è scoppiata nel 1914 l'Europa non è più al centro del mondo. Anzi prima gli Stati Uniti , poi negli ultimi tempi le potenze emergenti Cina in primis ormai mettono in difficoltà anche gli Usa . E noi stiamo ancora a litigare ed ad offenderci a vicenda. La lezione dalla storia , zeppa di divisioni e di lotte fratricide non l'ha imparata nessuno. Non solo l'Italia o la Spagna devono fare i compiti a casa msa ciascun paese europeo per non trovarsi di fronte ad un declino inarrestabile.

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    27 Giugno 2013 - 15:03

    ..comincerei a chiedere i danni per sfruttamento della sua immagine per pubblicità non autorizzata. I crucci bisogna rimetterli in riga, non sono loro a dirigere il mondo.

    Report

    Rispondi

  • insorgi

    27 Giugno 2013 - 15:03

    Mammamia che valanga di parole! Calmati un momento, prendi respiro e fumati una canna. Lo sai che l’astinenza non fa bene al cuore. Imbecille!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog