Cerca

Respinto il ricorso

Timbri e documenti falsi, ora Battisti rischia l'espulsione dal Brasile

L'ex terrorista aveva ammesso di aver falsificato i documenti d'ingresso nel Paese

Cesare Battisti

Cesare Battisti

L'ex terrorista Cesare Battisti, da sempre protetto dal Brasile, potrebbe ora essere espulso. Il Tribunale superiore di giustizia brasiliano ha infatti respinto il ricorso di Battisti che aveva chiesto la revisione di una condanna per timbri falsi sul suo passaporto, che prevede appunto l'espulsione dal Paese.

Il caso sarà ora riesaminato dal ministro della Giustizia Josè Eduardo Cardozo che deciderà che provvidementi prendere nei confronti dell'ex membro dei Proletari Armati per il Comunismo, già condannato da un tribunale di Rio de Janeiro a due anni (in regime di semilibertà) per aver falsificato il passaporto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tasietira

    28 Giugno 2013 - 22:10

    In Italia no,dovremo pagargli pure la pensione con relativi arretrati.Toni Negri docet.

    Report

    Rispondi

  • towal77

    28 Giugno 2013 - 21:09

    Se era in Italia non gli succedeva. Da noi non c'è il reato di immigrazione clandestina( tanto è vero che ospitiamo la qualunque a nostre spese) mentre negli altri paesi ESISTE. Se non sei in regola con i documenti vai in galera (vedi il povero principe Von Fuerstenberg che addirittura è morto in prigione). Questo idiota di Battisti che già è stato in galera x il passaporto non in regola ed ora forse verrà espulso. Magari mette incinta una ragazza e grazie allo ius soli rimane vita natural durante in Brasile .

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    28 Giugno 2013 - 20:08

    se ti fai mantenere da una donna in eta' e poi guardi i culi delle giovani poi non ti mantengono piu'.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    28 Giugno 2013 - 20:08

    Tanto appena arrivi ti verrà proposta la tessera del pd o se preferisci quella della sel o del m5s, potrai diventare anche ministro. Non ti preoccupare avrai un futuro assicurato, tanto paghiamo noi!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog