Cerca

Mistero virtuale

Datagate, giallo Snowden. Il tweet del Cremlino: "Andrà in Venezuela". Poi il post sparisce

Un funzionario russo annuncia: "Ha accettato l'offerta d'asilo di Maduro". Dopo pochi minuti il cinguettio non c'è più

Edward Snowden

Edward Snowden

L'ultimo giallo del caso Snowden arriva su twitter. L'ex dipendente della National Security Association americana Edward Snowden, la talpa che con le sue rivelazioni ha scatenato l'Nsagate mettendo in crisi i rapporti diplomatici tra Casa Bianca e alleati occidentali, sarebbe pronto per lasciare l'aeroporto di Sheremetevo di Mosca alla volta del Venezuela. Secondo quanto riferito da fonti legali vicine al Cremlino, il cittadino americano infatti avrebbe accettato l'offerta di asilo politico rivoltagli dal governo di Caracas. "Come ci si attendeva - ha scritto su Twitter Alexei Pushkov, responsabile della Commissione Affari Esteri della Camera su Twitter - Snowden ha accettato l'offerta di Maduro". Tutto risolto? Neanche per sogno, perché dopo pochi minuti il tweet del funzionario russo è misteriosamente scomparso. L'ultimo suo cinguettio risale a sei ore fa ma alcune foto della tv Russia Today mostrando il messaggio cancellato. "Come ci si attendeva - si leggeva sull'account di Pushkov fino a poco fa - Snowden ha accettato l’offerta di Maduro". Nessun commento è arrivato dal ministero degli Affari russo mentre il parlamentare non è stato raggiungibile per una spiegazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog