Cerca

La storia di Katie e Arin

Lui era una lei, lei un lui
Trionfo dell'amore trans / VIDEO

I due diciottenni si sono conosciuti in un gruppo di sostegno per ragazzi che hanno cambiato sesso

Katie e Arin

Katie e Arin

Lui era una lei e lei era un lui. L'amore trans è sbocciato mentre frequentavano un gruppo di sostegno per giovani transessuali. Katie Hill, 18 anni, è nata Luke e il suo fidanzato Arin Andrews, 16, era una ragazzina di nome Emerald

I due sin da giovani non riuscivano a sentirsi bene nel proprio corpo. Così hanno iniziato a partecipare in Oklahoma, negli Stati Uniti, dove risiedono, a una serie di incontri per ragazzi come loro. E qui si sono innamorati. Katie ha subìto l'operazione per diventare donna all'inizio dell'anno grazie ad una donazione anonima di 40 mila dollari. Arin, che ha anche partecipato ad un noto concorso di bellezza, ha iniziato con le iniezioni di ormoni e sta lavorando duramente in palestra con il padre Mitch per cercare di aumentare la massa muscolare così da ottenere un corpo più maschile. 

Guarda il video su LiberoTV

Entrambi hanno avuto qualche problema con i genitori quando hanno rivelato di voler cambiare sesso. Katie e suo padre Randy, un ex marine di 56 aani, non si sono parlati per tre anni. Ma ora sia Katie che Arin hanno il pieno sostegno delle loro famiglie che hanno anche accettato il loro amore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Logmain

    24 Luglio 2013 - 17:05

    Adesso ci sono pure quelli che pensano che cambiare sesso sia una trasgressione. Ovviamente tutti psicologi e scienziati vari. Parlare solo delle cose che si conoscono sarebbe già un buon inizio. Poi certo ci sono i somari che vedono necrofili, zoofili e ne fanno tutto un fascio. Tutti fermi alla terza media suppongo.

    Report

    Rispondi

  • frid54

    24 Luglio 2013 - 16:04

    E' esattamente la stessa osservazione che da tempo faccio io, e senza dimenticare che ne esistono tante altre di "categorie" da "proteggere": vogliamo parlare, per esempio, dei necrofili? Oggi fa ribrezzo QUASI come lo faceva anni fa il parlare di matrimoni fra gay ... o no?! Le regole sono fatte per essere RISPETTATE: una volta ... "adeguate" non si sa più dove si va a finire!

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    24 Luglio 2013 - 14:02

    lei ha centrato il problema! Se fossero restati quel che erano, forse si sarebbero innamorati lo stesso ma ciascuno nel proprio sesso! Forse alla base di certi problemi c'è solo il desiderio di "trasgressione".Invece di accontentarsi delle cose semplici si ricercano le cose difficili rinunziando alla piena estrinsecazione di sè stessi. Questa coppia infatti non potrà più generare. Lui è diventata una lei, e lei cerca di diventare un lui ma non ci potrà mai riuscire, non mi risulta che ci sia la possibilità d'impiantare un pene chirurgicamente! Magari saranno lo stesso felici ma la gioia di avere un figlio non la potranno più avere. Ma, forse, neanche interessa a nessuno dei due, tanto la legge , forse, consentirà loro di adottare il figlio di qualche altro! Che c'è da dire? è una grande castroneria!!!!

    Report

    Rispondi

  • ubidoc

    ubidoc

    24 Luglio 2013 - 13:01

    Aspetto la legge che permetta il matrimonio con animali La zoofilia c'è già da sempre.Naturalmente la "coppia" potrà adottare sia umani che non umani .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog