Cerca

Lo schiaffo

Obama cancella il vertice con Putin

L'incontro era previsto a Washington per l'inizio di settembre. Ma Barack annulla: non ha digerito come la Russia ha accolto la talpa Snowden

Obama cancella il vertice con Putin

La decisione è presa: Barack Obama non parteciperà al faccia a faccia col presidente della Russia Vladimir Putin. Lo ha reso noto la stampa americana, dopo che ieri, martedì 6 agosto, il presidente a stelle e strisce aveva affermato di essere ancora indeciso sulla sua presenza al vertice. Durante il talk-show di Jay Leno, il presidente si è lamentato per il comportamento della Russia, colpevole di aver dato asilo politico a Edward Snowden, la talpa del Datagate. Obama si è detto "molto deluso" dalla decisione di Putin, e, più o meno velatamente, ha fatto capire che è questa la motivazione principale dell'annullamento dell'incontro previsto per l'inizio di settembre. Ma non è tutto: gli Usa non appoggiano nemmeno le decisioni russe sui diritti umani (leggi definite "discriminatorie" verso i gay) e sulla difesa missilistica. Obama conferma la sua presenza in autunno al G20, ma critica l'atteggiamento di Putin: "Ci sono momenti in cui la Russia ricade nella mentalità della guerra fredda - dice, pensando alla questione Snowden. "Quello che dico al Presidente Putin è: il passato è passato... dobbiamo pensare al futuro. E non c'è ragione per cui non dovremmo essere in grado di collaborare in modo più efficace". 

Francesca Canelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eovero

    08 Agosto 2013 - 10:10

    nonostante tanti siano contrari alla sig.Merkel (forse solo perchè è tedesca) ma la Merkel e Putin sono due tra i migliori politici degli ultimi 40anni

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    07 Agosto 2013 - 20:08

    ma sti neri hanno tutti le stesse reazioni. Permalosetti. Tu non fai quello che dico io e io non vengo, tieh.

    Report

    Rispondi

  • JZS

    07 Agosto 2013 - 18:06

    L'essere amico di Barry Soetoro (meglio conosciuto come Barack Hussein Obama) NON deve essere una grande aspirazione, ANZI!

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    07 Agosto 2013 - 17:05

    ...in realtà è una fortuna da parte sua non dover incontrare Barak Hussein Obama. Le avrebbe solamente propinato una montagna di stupidaggini politicamente corrette e di nessun costrutto. Un incontro tanto inutile quanto costoso. Meglio rimanere in Russia a lottare contro gli oligarchi profittatori e per il bene del popolo.

    Report

    Rispondi

blog