Cerca

Femminicidio in diretta

Uccide la moglie e posta la foto su Fb. Poi si va a costituire

L'uomo, un 31 enne, ha salutao gli amici sul social network: "Mi vedrete tra le notizie"

Il post su Facebook

Il post su Facebook

Ha ucciso la moglie, ha postato su Facebook una foto del corpo martoriato della donna e poi è andato a costituirsi alla polizia di Miami . Derek Medina, 31 anni,  ha raccontato l’omicidio della 26enne Jennifer Alfonso, pubblicando sul social network un messaggio: "Andrò in prigione o verrò condannato a morte per aver ucciso mia moglie, mi vedrete tra le notizie". "Mia moglie mi stava picchiando e non volevo più sottostare all’abuso, così ho fatto quello che ho fatto, spero che capirete", ha spiegato. Dopo averlo interrogato, gli inquirenti si sono recati sul luogo del presunto delitto, dove "hanno trovato la vittima deceduta per colpi d’arma da fuoco così come la figlia di 10 anni illesa". "Il movente al momento è ignoto", ha fatto sapere la polizia. La foto del corpo di Jennifer sul pavimento, con la faccia e le braccia ricoperte di sangue, è rimasta per diverse ore su Facebook, e condivisa centinaia di volte, prima che la pagina venisse bloccata, con i commenti allarmati degli amici che chiedevano cosa fosse successo. Nella versione del padre di Medina, la coppia aveva avuto un violento litigio: "ha semplicemente detto che sua moglie aveva preso un coltello per avventarsi contro di lui, hanno avuto un grosso scontro e lui gli ha sparato". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog