Cerca

La base segreta Usa

La Cia ammette: "Area 51 esiste"

Si dirada il mistero intorno all'area del Nevada, dove negli anni '50 sarebbe atterrato un disco volante

La Cia ammette: "Area 51 esiste"

Ebbene sì, esiste. Finalmente gli Stati Uniti hanno reso pubblica la posizione della famigerata e misteriosa area 51, sulla quale tante ipotesi si sono accavallate. Si trova nel Nevada, vicino al deserto di Mojave, ed è servita a costruire il programma degli aerei spia americani, da cui poi sono derivati i droni. Lo confermano documenti ufficiali, finalmente sdoganati dal governo statunitense. Già nel 2003 gli americani ne avevano ammesso l'esistenza, ma senza specificare posizione esatta e, soprattutto, funzioni. 

L'Area 51 è stata creata nel 1954 per sperimentare gli aerei spia U-2 e da allora è circondata da un alone di mistero. Gli appassionati di fantascienza ne hanno fatto l'epicentro dei presunti segreti governativi sull'esistenza di Ufo e da anni si susseguono le teorie secondo le quali è in quella base che sarebbero stati eseguiti studi su extra-terrestri sbarcati sulla Terra nei presi di Rowell, in New Mexico. Tuttavia, gli Usa non fanno parola di eventuali esperimenti o contatti con oggetti non meglio identificati. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog