Cerca

Passeggero ubriaco in volo

E l'aereo atterra prima

Passeggero ubriaco in volo
Londra - Gli ubriachi, si sa, sono spesso molesti ma se viaggiano a bordo di un aereo possono diventare anche pericolosi. Infatti un viaggiatore sbronzo ha gettato il panico su un volo per Cuba, tentando di aprire lo sportello del Boeing 767 sul quale viaggiava assieme a 250 passeggeri, di cui 30 bambini, mentre l’apparecchio era ancora in volo sull’Oceano Atlantico. L’uomo, secondo quanto riportato dal “Daily Mail”, aveva comprato e consumato numerose bottigliette di superalcolici nel duty Free dell’aeroporto,  e una volta salito a bordo ha cominciato ad infastidire alcuni passeggeri. Poi, annebbiato dai fumi dell’alcol, ha tentato di aprire lo sportello dell’aereo convinto di essere già giunto a destinazione: i membri dell’equipaggio lo hanno fermato in tempo.  Il Charter, diretto all’Havana, è stato comunque  costretto a fare un atterraggio fuori programma alle Bermuda, dove il resto dei passeggeri è stato ospitato da una catena alberghiera per poi ripartire verso la destinazione originale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog