Cerca

Effetti della crisi

Grecia, la crisi colpisce Topolino: il fumetto chiude i battenti

"Per il momento", fanno sapere dalla casa editrice. E così, l'ennesima vittima della mancanza di fondi

Grecia, la crisi colpisce Topolino: il fumetto chiude i battenti

Chiudono i negozi, le banche sono in crisi e anche Topolino dà forfait. Si parla della Grecia della Grecia, paese in crisi dal 2009. E così, nemmeno il celebre fumetto Disney, milioni di copie vendute in tutto il mondo, resiste. L'edizione ellenica ha annunciato lo stop delle pubblicazioni. "Non è stata una decisione facile - scrive su Facebook un portavoce della Nea Aktina, la casa editrice - Abbiamo cercato fino all'ultimo di tenere in vita la testata, ma non è facile. Ci costa molto, ma è meglio abbassare la saracinesca per un po' e cercare in tutti i modi di riprendere in futuro". 

"Abbiamo continuato a fare il nostro lavoro fino all’ultimo anche in condizioni difficili come testimonia il libro appena pubblicato su Floyd Gottfredson. E per questioni di confidenzialità non possiamo parlare ora dei negoziati che abbiamo in corso per ripartire”, hanno fatto sapere quelli di Topolino. Del resto solo pochi giorni fa in Grecia è stata legalizzata la vendita nei supermercati di prodotti scaduti, per cercare di litare la crisi. E Topolino non è l'unica "vittima" della situazione greca: molti quotidiani e magazine hanno chiuso i battenti, tra cui lo storico Eleftherotypia e l'autorevole To Vima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog