Cerca

Usa

McCain gioca a poker mentre il Senato americano decide per la Siria

"Beccato" dal Washington Post, il senatore non si scusa, anzi attacca. E' bufera su Twitter

McCain gioca a poker mentre il Senato americano decide per la Siria

L'argomento forse non lo interessava granché, fatto sta che il senatore repubblicano John McCain è stato "pizzicato" a giocare a poker durante la discussione in Senato a proposito della Siria. Mentre i suoi colleghi dibattevano sulla bozza e sui tempi di attacco contro il regime di Damasco, il politico dell'Arizona ha cacciato il suo telefonino e ha intrapreso una (evidentemente) emozionante partita a poker. Tanto da non accorgersi che un giornalista del Washington Post lo fotografava a man bassa. 

E come se non bastasse l'aspirante presidente Usa nelle lezioni 2008 ha risposto a un Twitter che lo condannava: "Scandalo! Sorpreso mentre gioco con l'iPhone dopo più di tre ore di seduta al Senato - e la cosa peggiore è che ho perso!". Troppa fatica per McCain seguire con interesse (e magari anche intervenire) nella decisione che potrebbe cambiare le sorti del Medio Oriente e i rapportoi Usa-Russia. Immediate le reazioni sul "caso McCain". Tanti gli americani rimasti scandalizzati dalla superficialità e arroganza del politico di lungo corso. Ecco un commento da Twitter: "È assurdo aspettarsi che chi ci ha spinto in due, e ora forse tre guerre presti tutta la sua attenzione!". 

Ecco la foto che incastra il senatore, in un servizio della CNN

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    08 Settembre 2013 - 14:02

    una familiarità quello tra i Repubblicani e il PdL, due partiti con personaggi grotteschi, imbecilli ed ebeti, non se ne salva uno.

    Report

    Rispondi

blog