Cerca

Inghilterra, agenti alla sbarra

con l'accusa di tortura

Inghilterra, agenti alla sbarra
Sei agenti della Polizia inglese accusati di tortura. Per la precisione l’inchiesta interna al corpo di Polizia di Londra parla di un’accusa di waterboarding, la tecnica di tortura resa famosa da Guantanamo, su cinque arrestati che gli agenti sospettavano essere coinvolti in traffici di droga. Un responsabile della Polizia ha dichiarato che “Se le accuse fossero trovassero riscontro nelle prove, saranno presi i provvedimenti più duri possibili”. Tra i colleghi però prevale la linea innocentista e riportano le parole degli accusati: “Loro non possono credere che queste accuse possano essere prese seriamente e negano ogni addebito”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog