Cerca

Cambio di programma

Batwoman censurata, vietato il matrimonio lesbo: "non può sposare Maggie"

Dietrofront della casa editrice americana, proibito l'episodio già programmato da tempo. I due fumettisti si licenziano

Batwoman e Maggie

Batwoman e Maggie

Doveva essere imminente. E invece il matrimonio è stato annullato. L'alter ego in rosa di Batman, Batwoman, nella "vita reale" Kate Kane, come ricorda l'Independent di Londra, lo scorso febbraio aveva dichiarato di voler fare il grande passo e convolare a nozze con la sua compagna Maggie. Un matrimonio lesbo che stava per fare "la storia dei fumetti". Se non fosse che, dopo alcuni mesi, è arrivato il no della casa editrice americana, la Dc Comics. A rivelare il dietrofront dei piani alti i due fumettisti, J.H Williams e W. Haden Blackmanche, che, in un post sui loro blog ufficiali, hanno raccontato come le continue pressioni su alcuni cambiamenti obbligati nella storia dell'eroina fossero all'ordine del giorno. E proprio quando stava per realizzare il suo sogno di coppia, Batwoman è stata censurata. La casa editrice ha infatti deciso di vietare l'episodio delle nozze lesbo, portando alle dimissioni i due disegnatori del fumetto, che realizzavano le avventure del personaggio dal lontano 1956. E le proibizioni non sono finite qui. Perché alla paladina in gonnella è stato anche impedito di raccontare l'unione a posteriori. Troppo per i due creatori, che, dopo tanti anni, dovranno darsi a nuove idee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog