Cerca

È morta Jackie Tonawanda

la prima donna pugile

È morta Jackie Tonawanda
È morta ieri notte, in un ospedale di Harlem, a New York, Jackie Tonawanda, prima donna al mondo a essere diventata pugile professionista. La donna, che aveva 75 anni era da tempo gravemente malata di cancro. Nel corso della sua carriera, la pioniera della boxe in gonnella, lavorò anche come guardia del corpo di Mohammed Ali e per questo motivo era nota nell’ambiente sportivo con il soprannome di 'the female Ali'. Sul ring la Tonawanda era così forte che venne presto accettata dai colleghi maschi e accolta nell'esclusivo club Ring 8, celebre associazione newyorkese per i pugili ritiratisi dall'attività. Nel corso della sua carriera 'clandestina', visto che per anni le fu negata la licenza da professionista, Jackie Tonawanda riuscì a sconfiggere anche avversari del sesso opposto. Nel 1975 arrivò la popolarità quando, rivendicando il diritto di salire sul ring, vinse una causa contro Edwin Dooley, l'allora commissario della New York State Athletic Commission, la Commissione che concedeva le licenze per i pugili professionisti. Per questa ragione la Tonawanda ha potuto intraprendere la sua carriera professionistica solo all'età di 40 anni, facendo ancora in tempo a disputare 36 incontri, di cui uno solo perso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog