Cerca

Life on Mars?

La sonda Curiosity a mani vuote: non c'è vita su Marte

Lo dice la Nasa: "Dopo un anno, niente tracce di metano", il gas prodotto dai microbi

La sonda Curiosity a mani vuote: non c'è vita su Marte

Niente metano, niente microbi, niente di niente. E' da più di un anno che Curiosity, la sonda inviata dalla Nasa su Marte, è alla ricerca di segni di vita sul pianeta rosso, ma i risultati finora raccolti sono deludenti. A dirlo è la stessa agenzia aerospaziale americana: dopo 13 mesi di indagini, non s'è trovato niente.

Metano o non metano - E' alla ricerca di gas metano che la Curiosity, robottino motorizzato attrezzato di telecamere, sensori, e antenneche, perlustra alla velocità di 30 metri all'ora la superficie marziana. Metano, frutto della digestione dei microorganismi e quindi testimonianza della presenza di vita, anche passata. Ma dal 6 agosto 2012, data in cui la sonda è atterrata sul pianeta rosso, Curiosity di gas non ne ha trovato neanche un po'.

C'è ancora speranza - Non è ancora detta l'ultima parola, però. Certo gli entusiasmi del 2003, quando sonde e telescopi registrarono emissioni di metano su Marte, sono svaniti. Interrogati sui risultati del primo anno di attività di Curiosity, gli scenziati si dividono tra varie interpretazioni: "Il metano potrebbe disperdersi più velocemente per le peculiari condizioni ambientali - citando le principali -; potrebbe essere consumato dall'attività di altri microbi" oppure "la preseza di metano potrebbe essere una falsa pista, perché non è solo l'attività biotica produrlo". Il lavoro di Curiosity, in ogni caso, è ancora lungo. E resto arriveranno i rinforzi: l'India sta preparando l'invio di una sonda su Marte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    22 Settembre 2013 - 11:11

    chissà che delusione per tutti quei che speravano, anzi erano sicuri che su marte ci fossero i manziani. adesso cambiate pianeta se volete sopravvivere alle vostre illusioni e cercatene uno abbastanza lontano e irraggiugibile dalle sonde umane così potrete campare e mangiarci sopra ancora per un bel po'.

    Report

    Rispondi

  • swiller

    21 Settembre 2013 - 15:03

    Il pianeta dove mandare i sinistri.

    Report

    Rispondi

  • Memonikk

    21 Settembre 2013 - 14:02

    Ma andateci tutti cosi non rompete piu le palle qui.

    Report

    Rispondi

blog