Cerca

Nuovo attacco

Pakistan, kamikaze si fanno esplodere in Chiesa
55 morti, centinaia i feriti

Sarebbero stati usati "almeno otto chili di esplosivo", tutti i feriti sono in gravi condzioni

Pakistan, kamikaze si fanno esplodere in Chiesa
55 morti, centinaia i feriti

Cinquantacinque persone sono state uccise e  cento ferite durante la messa della domenica. Almeno due kamikaze si sono fatti espoldere durante la messa della domenica a Khoati Bazaar a Peshawar, in Pakistan. Sarebbero stati usati otto chili di esplosivo. I feriti sono tutti in gravi condizioni. Continuano quindi gli attacchi degli integralisti islamici contro la minoranza cattolica (è il 4% della popolazione) in Pakistan. I testimoni hanno parlato di due esplosioni, finora la responsabilità dell'azione non è stata ancora rivendicata ma è possibile che si tratti di estremisti islamici già in passato autori di gesti simili. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ABU NAWAS

    23 Settembre 2013 - 17:05

    LA STAMPA DOVREBBE SMETTERLA DI CHIAMARE "KAMIKAZE" DEI PEZZENTI O OTTUSI TERRORISTI ISLAMICI CHE FANNO STRAGI DI DONNE E BAMBINI, SOLO PER PROCURARE SOLDI AI LORO CLANS O PERCHE' CREDONO CHE ALLAH LI PREMIERA' POI CON 72 VERGINI!!!!!! I VERI KAMIKAZE, QUELLI GIAPPONESI,FURONO GLI EROICI PILOTI CHE ATTACCAVANO SOLO E SOLTANTO OBIETTIVI MILITARI, PER CERCARE DI EVITARE L'INVASIONE DELLA LORO PATRIA. I PEZZENTI E OTTUSI TERRORISTI ISLAMICI NON MERITANO PROPRIO DI ESSERE PARAGONATI AI GLORIOSI ED EROICI PILOTI "KAMICAZE" DEI GIAPPONESI"

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    23 Settembre 2013 - 09:09

    Tanti pretesti, ma l'obbiettivo è sempre lo stesso, in ogni parte del mondo: le comunità cristiane. Succede in tanti stati africani e asiatici in cui è presente l'Islam. Questa volta pare che il pretesto siano i droni americani: ma chi ci rimette la vita sono i fedeli cristiani riuniti per la messa. Sempre le comunità cristiane, meglio se impegnate in riti religiosi. Se papa Bergoglio, anzichè tendere tutt'e due le mani all'Islam, levasse una voce decisa contro questi che sono assassini islamici, renderebbe un miglior servizio alla sua chiesa.

    Report

    Rispondi

  • er sola

    22 Settembre 2013 - 20:08

    Che vengano tutti nei paesi occidentali così a poco a poco i loro figli vedranno come si deve vivere senza quei ridicoli tabù religiosi. Nel breve giro di qualche generazione l'islam con la sua tradizione cesserà di esistere.

    Report

    Rispondi

  • routier

    22 Settembre 2013 - 19:07

    E se facessimo così anche noi in una moschea italiana? Tranquilli non succederà. Noi siamo civili.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog