Cerca

Negli Usa

Polizia maltratta, denuda e sbatte in cella ragazza per guida in stato d'ebbrezza

Era stata fermata per guida in stato di ebbrezza. Ha passato una notte al gabbio Aver alzato una gamba durante la perquisizione

Polizia maltratta, denuda e sbatte in cella ragazza per guida in stato d'ebbrezza

Arrestata per guida in stato d'ebbrezza, trattata in maniera brutale dalla polizia, tenuta una notte in cella (nuda) senza ricevere spiegazioni. E' la svenura capitata a una 32enne dell'Illinois, Dana Holmes, lo scorso maggio. Di ritorno da un matrimonio, è stata fermata e sottoposta all'alcol-test da una pattuglia di quattro agenti, tre uomini e una donna. Portata in commissariato, è stata bruscamente immobilizzata, sbattuta in cella e denudata per aver alzato una gamba durante la perquisizione. "Ero terrorizzata - ha raccontato la Holmes alla stampa Usa -, mi sentivo in trappola, ho pianto e pregato". La ragazza, però, non ha accettato la prevaricazione e ha avviato un'azione legale per abuso di potere e maltrattamenti contro sceriffo e agenti. I legali della donna  contestano anche la composizione della pattuglia: per la legge americana la perquisizione su donne non può essere condotta da uomini, come invece è capitato alla Holmes.

 

Guarda le immagini delle violenze su Dana Holmes su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • locatelli

    04 Marzo 2014 - 00:12

    se le alzava tutte e due le gambe sarebbe andata meglio

    Report

    Rispondi

blog