Cerca

La scomparsa

Addio a Giap, il generale che riunificò il Vietnam

E' morto a 102 anni, respinse francesi, giapponesi e americani

Addio a Giap, il generale che riunificò il Vietnam

E' morto a 102 anni il generale Vo Nguyen Giap. Il "Napoleone rosso", come definì il Time, si è spento in Vietnam, la patria che lui contribuì a riunificare. Se ne va così l'ultimo esponente del vecchio governo, uno stratega che ricacciò indietro giapponesi, francesi, americani. Giap è moro nell'ospedale militare dove era ricoverato da quattro anni.  La notizia, ancor prima di essere annunciata ufficialmente dal Partito comunista di Hanoi, ha fatto subito il giro dei social network anche in Vietnam. Brillante tattico e stratega in campo militare, Giap comandò le forze Viet Minh che liberarono il Vietnam dal dominio coloniale francese nella Guerra d'Indocina. Come comandante del PAVN del Vietnam del Nord combatté le forze statunitensi e sudvietnamite nella Guerra del Vietnam. Dopo la riunificazione, prestò servizio come Ministro della Difesa vietnamita e in seguito come Vice Primo Ministro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • secondotentedi

    05 Ottobre 2013 - 19:07

    Che dire, un'età veneranda e non lo conosceva nessuno, o quasi, nascosto e interrato in qualche cunicolo ha combattuto la sua guarra, 5 giap le stelline che ha portato, come ogni grande generale, che si rispetti, che ti importa se c'erano quegli aerei che bombardavano e il nemico avanzava sparando, camminando su un tappeto rosso..., mentre hai imparato a schivare le loro mine, e sparar tra l'una e l'altra, ti vedevano a testa bassa forse per quel motivo, ora, loro cammineranno come te; forse è quel che gli avrebbe scitto Ho Chi Minh.

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    05 Ottobre 2013 - 13:01

    Questo grande Generale farebbe bene in Italia, soprattutto a tutti quei giovani smidollati di sinistra. Glie le farebbe vedre lui le canne e i matrimoni omosessuali.

    Report

    Rispondi

blog