Cerca

esteri

Michelle lancia frecciata a Trump

Usa

2 Novembre 2017

0
Michelle lancia frecciata a Trump

Washington, 2 nov. (AdnKronos) - "Non si dice la prima cosa che viene in mente. Non si twitta ogni pensiero. La maggior parte dei pensieri all'inizio non sono degni della luce del giorno". E' la frecciatina, neppure troppo velata, lanciata a Donald Trump dall'ex first lady americana Michelle Obama che ieri, intervistata da Elizabeth Alexander in un evento della Obama Foundation di Chicago, ha voluto mettere in guardia i giovani dei pericoli di usare i social media senza pensare.

"Che tu sia la first lady o il presidente, il comandante in capo, tu hai voce. Hai quel potere. Ciò che ne consegue è la responsabilità di sapere che ogni parola che hai pronunciato ha conseguenze", ha detto Michelle che poi sorridendo ha aggiunto: "Non mi riferisco a qualcuno in particolare".

Tuttavia le parole della moglie dell'ex presidente Usa, che in molti considerano una possibile candidata alla Casa Bianca nelle elezioni del 2020, sono state ampiamente interpretate come un riferimento implicito al comportamento di Donald Trump su Twitter. Tesi avvalorata anche dall'appello ai giovani a pensare al modo in cui si esprimono sui social media, definiti "un'arma potente". "E' necessario saper pensare, scrivere nella maniera giusta e avere una buona conoscenza della grammatica", ha detto Michelle, avendo probabilmente in mente il 'Covfefe', l'errore di Trump in un tweet che fa ridere il mondo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media