Cerca

esteri

"Mi hanno detto che sono tutti morti"

Il 'San Juan'

24 Novembre 2017

0
"Mi hanno detto che sono tutti morti"

Buenos Aires, 24 nov. (AdnKronos) - "Mi hanno detto che sono tutti morti, mi hanno fatto le condoglianze". La sorte dei 44 marinai a bordo del sommergibile argentino San Juan sembra essere definitivamente segnata.

A raccontarlo è Luis Tagliapietra, padre del 27enne Alejandro Tagliapietra, uno dei membri dell'equipaggio. L'uomo ha raccontato all'emittente 'Radio Continental' di essere stato chiamato dalla base navale di Mar del Plata e di avere avuto conferma da parte di un ufficiale della Marina che il rumore rilevato in profondità corrispondeva ad un'esplosione a bordo del San Juan.

"Sono tutti morti?", la domanda posta da Luis Tagliapietra all'ufficiale. "Sì", è stata la risposta. Poi, le condoglianze. "Siamo distrutti", ha detto Tagliapietra alla radio argentina, secondo quanto riporta 'El Clarin'.

Tuttavia le ricerche del San Juan proseguono. All'operazione si stanno unendo anche gli specialisti russi partiti da San Pietroburgo con un aereo da trasporto Antonov AN-124 che porta nella stiva un sommergibile telecomandato per le ricerche in profondità. L'unità di soccorso russa sarà operativa a partire da domani.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media