Cerca

esteri

"Non sono un criminale", e beve veleno in aula

All'Aja

29 Novembre 2017

0
"Non sono un criminale", e beve veleno in aula

L'Aja, 29 nov. (AdnKronos/Dpa) - L'udienza del Tribunale penale internazionale per i crimini di guerra nella ex Jugoslavia è stata bruscamente interrotta oggi dopo la lettura della sentenza di appello sul caso Jadranko Prlic e di altri cinque croato-bosniaci: dopo che il tribunale ha confermato la condanna di primo grado, uno degli imputati, Slobodan Praljak, ha protestato, e - secondo quanto riferito dalla sua legale - ha afferrato una bottiglia apparentemente contenente veleno e ne ha bevuta una certa quantità.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media