Cerca

esteri

"Scuolabus tagliato in due", 4 morti in Francia

14 Dicembre 2017

0
"Scuolabus tagliato in due", 4 morti in Francia

Parigi, 14 dic. (AdnKronos) - Grave incidente nel sud della Francia. Un treno e uno scuolabus si sono scontrati in prossimità di un passaggio a livello a Millas, vicino a Perpignan, nei Pirenei Orientali. Lo scontro è avvenuto intorno alle 16.

Secondo un rapporto provvisorio del quale danno conto i media francesi, vi sarebbero almeno quattro morti. Le vittime sono tutti passeggeri dello scuolabus, che trasportava adolescenti fra i 13 e i 17 anni. Ci sono inoltre "24 feriti gravi, 21 dei quali studenti e gli altri tre passeggeri del treno". Lo ha detto il prefetto dei Pirenei orientali, Philippe Vignes, sostenendo che si tratta di un "evento molto grave di portata nazionale". "Chiedo rinforzi a livello nazionali per la sicurezza del sito", ha aggiunto. I feriti sono stati distribuiti negli ospedali principali, in particolare quello di Perpignan, ha riferito ancora il prefetto in una conferenza stampa.

Secondo le ferrovie francesi, il passaggio a livello era chiuso al momento dell'incidente. "E' difficile parlare. Ci hanno detto che l'autobus è stato letteralmente tagliato in due parti". E' il racconto disperato della sorella di una delle studentesse che erano sullo scuolabus. Alla testimonianza si aggiunge quella del sindaco di Perpignan, Jean-Marc Pujol: "Lo scenario è quello di una catastrofe. Le famiglie sono distrutte. Sono stato in una sala, tra i parenti, che sono nello sconforto più assoluto", dice a France Bleus. "E' necessario - aggiunge il primo cittadino - che intervengano rapidamente degli psicologi per fornire loro sostegno perché sono totalmente annientate".

Il premier francese Edouard Philippe si sta recando a Millas. "Tutti i miei pensieri sono per le vittime di questo terribile incidente e per le loro famiglie. La mobilitazione dello Stato è totale per fornire loro aiuto", ha scritto in un tweet il presidente francese Emmanuel Macron.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media