Cerca

La precauzione

Thailandia, cosa rischiano i bambini bloccati nella grotta: il pericolo infezione

10 Luglio 2018

0
Thailandia, cosa rischiano i bambini bloccati nella grotta: il pericolo infezione

Entro oggi le autorità thailandesi assicurano di portare in salvo tutti i 12 ragazzini e il loro allenatore, da giorni bloccati nella grotta di Tham Luang. Otto sono già stati portati fuori da quell'incubo e messi in quarantena. Una misura indispensabile dopo 17 giorni trascorsi al buio in un ambiente complicato.

Per quanto le condizioni di salute del gruppo siano apparse stabilmente buone, i medici devono monitorare una serie di complicazioni tra le più prevedibili, come ricorda il pediatra Pietro Ferrara al Giorno: "Le complicanze più serie sono connesse alla disidratazione protratta nel tempo, che potrebbe aver alterato l'equilibrio degli elettroliti nel sangue, dando origine a conseguenze metaboliche. Le carenze nutritive a cui i ragazzini sono stati esposti restano invece più facilmente recuperabili".

E poi c'è l'isolamento: "Una scelta prudente - dice il medico - perché a causa della prolungata denutrizione e dello stress il loro sistema immunitario si è indebolito e sono più a rischio di infezioni".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media