Cerca

Se questa è una donna

"Ho regalato mia figlia ai rom,
non avevo soldi per mantenerla"
Trovata la vera madre di Maria

La piccola era stata trovata in un campo di zingari in Grecia la scorsa settimana. La madre, bulgara, confessa: ha altri cinque bimbi albini

"Ho regalato mia figlia ai rom,
non avevo soldi per mantenerla"
Trovata la vera madre di Maria

Potrebbe essere ad una svolta il mistero di Maria, la bambina bionda trovata in un campo rom della Grecia la settimana scorsa. Le indagini della polizia greca e dell'Interpol virano verso la Bulgaria dove c'è una donna che si autoaccusa: "L'abbiamo data via perché non potevamo mantenerla" dice Sasha Ruseva e il sospetto che possa essere davvero la mamma della bambina cresce di minuto in minuto. La polizia bulgara sta interrogando Sasha e il suo uomo, Atanas Rusev, perché potrebbero essere i genitori biologici della bambina: come riporta la Bbc, i due presunti genitori di Maria avrebbero dieci bambini e alcuni di loro assomiglierebbero molto alla piccola trovata in Grecia. Addirittura ben cinque tra loro sarebbero albini, come potrebbe essere Maria. Secondo quanto riportano i media bulgari, uno dei figli della coppia avrebbe raccontato che a riconoscere la piccola Maria in tv sarebbe stata proprio la presunta madre biologica. In queste ore Sasha sta dando la sua versione dei fatti alla polizia per chiarire fino in fondo la vicenda. Secondo le prime ricostruzioni, Maria sarebbe nata proprio in Grecia nel 2009 e sarebbe stata ceduta alla famiglia rom gratuitamente dalla presunta madre. La polizia bulgara, intanto, non ha voluto rilasciare dichiarazioni sulla vicenda e mantiene il riserbo per non creare facili aspettative. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • white warrior

    25 Ottobre 2013 - 15:03

    Le razze non esistono e gli zingari non rapiscono i bambini. Una famiglia di zingari ha rapito almeno una bambina per fare un mixing. La bulgara sedicente madre spunta dal nulla per stroncare sul rinascere i vecchi pregiudizi: Maria l'hanno ceduta lei e il marito per fare un lucroso affare con una coppia di zingari più poveri di loro... Uteri in affitto, coppe più danarose che avrebbero pagato assai di più per una bimba secondo i crismi della bellezza nordica, che non avrebbe usato la bimba per scroccare l'elemosina e le avrebbe garantito un futuro sereno, non gli sono venuti in mente. Viene in mente altro. E spuntano altre Marie donate agli zingari, noti perché hanno carenza di bambini e per trattano l'infanzia in modo incantevole. Boh!

    Report

    Rispondi

  • BIRDIE

    25 Ottobre 2013 - 10:10

    70 anni fa un omino tedesco coi baffetti aveva già capito cosa bisogna fare con questi animali....peccato che non abbia finito il lavoro !

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    24 Ottobre 2013 - 21:09

    La barbarie umana non ha più limiti. Neanche nel medioevo i bambini venivano trattati così. Se questo è il ventesimo secolo, cosa saranno i prossimi ?

    Report

    Rispondi

  • er sola

    24 Ottobre 2013 - 20:08

    Per questi esseri schifosi il reato di pedofilia non esiste. Dice che volevano mischiare la razza... andrebbero sterilizzati per una estinzione naturale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog