Cerca

Brasile

Calciatore assassinato: testa consegnata alla moglie

Silva Santos militava nelle serie minori: è stato ucciso e la moglie poliziotta si è trovata la testa in uno zaino sull'uscio di casa

Calciatore assassinato: testa consegnata alla moglie

Decapitato: un ex calciatore brasiliano è stato ucciso e decapitato a Rio de Janeiro, la testa è stata consegnata alla moglie, come estremo e macabro gesto. Joao Rodrigo Silva Santos, 35enne ex attaccante di seconda divisione, è stato brutalmente assassinato nel quartiere di Realengo, a Rio. La testa di Silva Santos è stata poi abbandonata in uno zaino davanti alla casa dove la vittima viveva con la moglie, agente della polizia militare. Gli investigatori non escludono nulla anche perché nel quartiere l'escalation di violenza è inarrestabile. Solo giovedì scorso sette persone sono rimaste vittima di un agguato tra bande rivali. Ma non solo: pochi giorni fa proprio il negozio della vittima era stato saccheggiato da alcuni teppisti del posto. La polizia ritiene probabile che questi due eventi possano aver scatenato il terribile assassinio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog