Cerca

Allerta negli Stati Uniti

Los Angeles, sparatoria all'aeroporto: tre feriti

Tutti i volo sono stati bloccati, e l'aeroporto è stato evacuato. Un uomo con fucile sarebbe stato fermato dalla polizia

Los Angeles, sparatoria all'aeroporto: tre feriti

Paura negli Stati Uniti. L'aeroporto internazionale di Los Angeles, in California, è stato evacuato in seguito a una sparatoria. Secondo il Los Angeles Times la vittima è un agente di sicurezza in forza all'aeroporto e l'aggressore, un ragazzo di 23 anni che è stato identificato dalla stampa statunitense come Paul Ciancia. Lui è solamente ferito. Insieme a lui altri due sarebbero i feriti, tra cui l'autore del folle gesto. L'incidente sarebbe avvenuto al Terminal 3, dove un uomo armato con un potente fucile sarebbe stato visto sparare prima di essere fermato dalla polizia. Testimoni parlano di una enorme ressa che si sarebbe venuta a creare dopo gli spari. In seguito al panico generale, molte persone sono uscite dal Terminal correndo sulla pista. Il traffico aereo sulla citta statunitense è stato bloccato in uscita dalle autorità e la vicenda, riferisce la Casa Bianca, è seguita in prima persona dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Secondo quanto riferisce il New York Times, il presunto attentatore sarebbe già sotto la custodia della polizia americana. Secondo alcune fonti di stampa ci sarebbe una vittima

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    02 Novembre 2013 - 08:08

    Naturalmente niente puo'giustificare un omicidio, pero' e' giusto anche dire che gli agenti della Tsa sono in maggioranza degli stupidi arroganti bastardi. Non credo che in America ci sia uno a cui siano non dico simpatici ma almeno indifferenti.

    Report

    Rispondi

  • gattomatto

    02 Novembre 2013 - 08:08

    Ricordati : chi semina vento raccoglie tempesta . Così diceva mio nonno in certi momenti - Se oggi gli USA sono oggetto di tante "attenzioni" pericolose è perchè qualche danno in giro lo hanno pure fatto; e loro hanno paura perchè sanno bene quello che hanno fatto nel mondo altrimenti i terroristi sarebbero andati a prendere di petto qualcun altro non credete?

    Report

    Rispondi

blog