Cerca

Tensione greca

Spari davanti a sede Alba Dorata, due morti

Tensione ad Atene: due militanti sono stati uccisi. Non si conoscono le cause del gesto, ma non si escludono motivazioni politiche

Spari davanti a sede Alba Dorata, due morti

E' di due morti il bilancio di una sparatoria verificatasi ad Atene nelle vicinanze della sede del partito di estrema destra Alba Dorata. Lo riferisce la polizia greca. Oltre alle due vittime si conta almeno un ferito. Le tre persone sono state colpite da due persone a bordo di una motocicletta mentre passavano davanti la sezione del movimento. L'agguato al momento non è stato ancora accertato se sia stato motivato politicamente, ma di certo giunge a poche settimane dalla notizia dell'incriminazione di sei deputati della formazione neo-nazista per "associazione a delinquere" per l'omicidio di un musicista anti-fascista.

Esecuzione - Le prime dichiarazioni della polizia parlano di un vera e propria esecuzione ai danni dei militanti di Alba Dorata. I killer hanno agito con professionalità ed hanno colpito una vittima alla testa e un altra alla testa e al petto. A bordo di una motocicletta sono arrivati davanti alla sede del movimento politico con due mitragliette Skorpion ed hanno fatto fuoco senza esitare. Il commando era composto dai due killer più da un altro gruppo di supporto che sarebbe dovuto intervenire se loro avessero fallito.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog