Cerca

Guarda il video

Atene, ecco il video choc dell'agguato ai due militanti di Alba Dorata

I due militanti sono stati freddati davanti alla sede del partito da due uomini. Ad Atene ora c'è paura: "può tornare il terrorismo"

Atene, ecco il video choc dell'agguato ai due militanti di Alba Dorata

La polizia greca ha diffuso le immagini riprese da una videocamera di sorveglianza che mostrano l’agguato mortale di sabato scorso contro due militanti del partito filo-nazista Alba dorata. I due uomini, Manolis Kapelonis, di 22 anni, e Giorgos Fountoulis, di 27, sono stati uccisi a colpi di pistola davanti a una sezione del partito, nel quartiere Neo Iraklio di Atene. Una terza persona è stata gravemente ferita. L’attacco è durato appena sette secondi. I killer sono arrivati e fuggiti in moto. La polizia, che sta esaminando decine di video ripresi da altre telecamere nella zona, raccomanda a chiunque sia in possesso di informazioni di farsi avanti e testimoniare. Intanto si sono svolti senza incidenti ma anche senza alcun politico presente, i funerali dei due giovani militanti. Ma nel Paese la tensione resta alta e da più parti si teme che l'assassinio, chiaramente a sfondo politico, possa segnare l'inizio di nuovi "anni di piombo" in Grecia, come avvenne negli anni '80 e '90 con l'organizzazione terrorista "17 Novembre".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FabriD

    09 Novembre 2013 - 13:01

    Immaginate se lo avessero fatto a due gay durante il loro matrimonio !!! Quanta indignazione popolar giornalistica, quante trasmissioni di approfondimento, quante proposte di legge anche in Italia, quante lacrime finte su TV e giornali ??? Avete immaginato !!! Ora io non conosco e manco mi frega di alba dorata di per sè .... sò solo che il mondo becero delle idiozie ci sta sommergendo ... e soffoca nel sangue chi prova a dire ma !!! Mentre la libertà si può avere solo se si obbedisce agli standard bancari, telfonici, idolatri. beh quella libertà tenetevela e preparatevi ... il popolo quella vera di libertà ... o prima o dopo se la riprenderà !!! e chi si mettrà sul suo cammino sarà spazzato via !!! A NOI !!!!

    Report

    Rispondi

  • jetstream

    07 Novembre 2013 - 12:12

    il solito stile bestiale e vigliacco della brigate rosse

    Report

    Rispondi

  • liberal1

    07 Novembre 2013 - 06:06

    Se il governo delle larghe intese non fa le riforme non abbassa le tasse non un condono fiscale per tutti anche per i bolli auto la tarsu l'irpef l'iva l'inps tutto insomma non ferma equitalia e rimodula gli interessi bloccandoli al 3% fisso e basta per 20 anni se non fa la riforma della giustizia della legge elettorale mari ferma la trise e rimette l'Ici come era prima non fa pagare l'irap alle imprese che hanno dipendenti in regola con i versamenti e non licenziano, se non tolgono gli studi di settore se non tolgono l'acconto irpef sul presunto guadagno del'anno successivo in questo caso meglio una tassa fissa di di 500 euro l'anno che copre almeno un entrata. Se il governo delle larghe intese non lo fa subito in 20 giorni invece di pensare a Berlusconi quello che è successo in Grecia potrebbe succedere qui in Italia per colpa loro di Letta/Alfano e tutta la compagnia Torneranno gli anni di piombo. Perciò Governo svegliati invece di pensare alle primarie e a berlusconi.UTOPIA

    Report

    Rispondi

blog